UN GOVERNO CHE PUZZA DI RENZI (AGGIORNATO IL 16/12)

Date 14/12/2016 16:15:36 | Topic: Impresentabili

SPUTTANATA LA VIRAGO

Non ripeto quanto tutti hanno detto su questo governo offensivo innanzitutto dell’intelligenza degli italiani e poi tutto il resto.
Dietro c’è un burattinaio-burattino: Renzi. Costui gestisce i finanziamenti al PD e può alimentare le Camarille, suscitare speranza di essere messo in lista e fare ogni bestialità alla faccia degli interessi di tutti noi. Una vera guerra tra un capobanda e tutti gli altri.
Poi entrando nel merito vi è Boschi che è una vera svergognata. Come si fa a comportarsi come lei ha fatto e fa restando sorridente nella prima fila dei banchi del governo in Parlamento? Vi è poi Lotti che è un vero amministratore delegato dell’Italia di Renzi: non gliene frega nulla dell’Italia ma è fortemente interessato a riprendersi la gestione clientelare delle aziende di Stato (Enel, Eni, Finmeccanica, …) le cui nomine vi saranno ad aprile (da lì arrivano i molti soldi per le campagne elettorali faraoniche dell’incapace di Rignano).

Notavo poi la presenza di ministri dalemiani, comunisti senza vergogna praticamente in mutande (Minniti, De Vincenti, Finocchiaro, …).
Ma li vero colpo è venuto dal Ministro dell’Istruzione, tal virago Valeria Fedeli.
Già vederla proveniente dal sindacato dei tessili CGIL, dal Sindacato PA, dalla Federconsumatori, senza aver mai fatto alcuna professione, racconta a chi nella CGIL è stato 33 anni (come me) che il personaggio si muoveva per conoscenze, per raccomandazioni, … (questo è il momento in cui mi manca il mio grande amico Filippo Ottone, gran sindacalista CGIL. Filippo mi avrebbe detto tutto). Certamente la virago è moglie dell’ex deputato del PD Passoni e sapete, … le cariche politiche sono ereditarie e familiari.
La virago, senza “arrossire” tutta, ha accettato vezzosa la prestigiosa carica.
Il fatto che sia prestigiosa quella carica lo penso io e pochi altri. Nel mercato della politica conta quasi zero. Pensate che negli ultimi anni hanno occupato quella carica Fioroni, Gelmini, Moratti, Giannini e che prima di loro vi era stato il comunista Luigi Berlinguer il primo dinamitardo della scuola pubblica.
Ondeggiava sotto la chioma invisibile mentre andava a giurare mentendo allo stesso modo in cui ha mentito per anni affermando di essere laureata.
Dico qui una cosa che ripeto più e più volte: non serve essere laureati per essere preparati, svegli ed in grado di fare moltissime cose. Ma, proprio per questo, chi si nasconde dietro un falsa laurea è un incompetente ed incapace vero.
La Fedeli ha cancellato dal suo sito la sua laurea; non risponde a domande esplicite; fa rispondere che c’è un equivoco (ti pareva!). E quale sarebbe l’equivoco?
La virago si è diplomata presso l’Istituto Professionale per Assistenti Sociali, l’UNSAS (unione Nazionale Assistenti Sociali di Milano è quindi diplomata come assistente sociale. Nel suo sito dichiarava di essere “laureata in Scienze Sociali”.
Una così è politicamente repellente e dovrebbe andarsene di corsa per evitare che venga presa a calci da migliaia di studenti ed insegnanti.
Ma non succederà. Cioè non se ne andrà da sola.
Non ho la capacità di aggiungere altro senza trascendere. Quindi mi fermo.

R

Oggi, 16 dicembre, ho qualche informazione in più.
La Fedeli ha tentato di nascondere la menzogna raccontando che si era sbagliata, doveva scrivere "diploma di laurea" e non "laurea".
Naturalmente da tanto ingegno non potevamo aspettarci di meglio, solo che quando la rossa prese il diploma professionale non esistevano i diplomi di laurea. Ma c'è di più perché il suo diploma non è da una Scuola di Stato ma da una Scuola Privata. Ciò vuol dire che ha avuto accesso a tale scuola dopo la terza media e non ha quindi fatto, la ministra del'istruzione, neanche normali scuole secondarie.
L'orrenda virago ha avuto il coraggio di dire:«Mai dimenticarsi di chi non ha avuto le condizioni per poter studiare fino al percorso universitario». Si può solo rispondere che costoro hanno la dignità di non mentire mentre tu, infame, hai costruito la tua vita sula menzogna lavorando con Renzi proprio contro quelli che citi. E' uno schifo.
E questo indegno personaggio non solo fa la ministra dell'istruzione (comprese università e ricerca) ma si presenta in Europa a discutere con gli altri ministri dell'istruzione, non di tortellini in brodo, ma di organizzazione scolastica.
Se non si dimette da sola fatela dimettere a calci perché non oltre alle varie offese e ruberie non ci meritiamo questo oltraggio.
FUORI!
R




This article comes from www.fisicamente.net
http://www.fisicamente.net/portale

The URL for this story is:
http://www.fisicamente.net/portale/article.php?storyid=2815