logo

Rivista di fisica, didattica della fisica, storia della fisica, fisica e filosofia,
problemi della scuola, ambiente, fede e ragione, varia umanità

di Roberto Renzetti

 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora! Attenzione: per inviare commenti agli articoli e notizie in SpazioAperto è necessario registrarsi
 Da leggere:

E’ stato pubblicato in questi giorni (novembre 2016) il mio ultimo libro che ha per titolo: Igiene personale e sociale tra rito, mito, storia e futuro. Sono partito dal modo di curare il corpo nell’antichità, in Egitto, Mesopotamia, Grecia, Roma, per arrivare alle regressioni del Cristianesimo. Ho cercato di raccontare come l’igiene da personale sia diventata sociale. Ho descritto alcune epidemie che hanno provocato milioni di morti ed hanno fatto capire l’importanza dell’igiene ambientale. E, mentre si debellavano gravi malattie con la scoperta delle vaccinazioni, nascevano nuovi e gravissimi problemi ambientali che provocavano e provocano nuovi morti.


___________________

E' una grande soddisfazione per me informare i lettori di fisicamente della pubblicazione del mio libro che racconta la storia del pensiero da Aristotele a Giordano Bruno e Galileo (pagg. 588, € 25, Tempesta Editore, maggio 2016). Naturalmente, a lato delle questioni storico-filosofiche e scientifiche, tratto in modo esteso delle violenze e dei crimini contro i nostri pensatori, crimini che continuano ancora oggi attraverso un'editoria curiale alimentata da giganteschi ignoranti (tra i quali anche dei poveri papi) che credono di poter dare giudizi su chi non hanno ancora capito cosa diceva.


_____________
L'argomento di questo libro, Educazione, Istruzione e Scuola,che ha richiesto un grande lavoro, è di estrema attualità: la Scuola. Servirà a chi lo legge per capire quali interessi si muovono dietro e su la scuola pubblica di Stato e perché, con accanimento, la si sta distruggendo, a partire dal comunista-liberista Luigi Berlinguer fino al piccolo uomo di Rignano sull'Arno.

_____________

Gli insegnamenti morali della Bibbia che non ti hanno fatto conoscere, (novembre 2014) si aggiunge agli altri ed è, di fatto, la chiave di lettura di tutti gli altri, è l'inizio della storia che ha portato ai crimini non solo del Cristianesimo ma anche di altre religioni monoteiste


_______

Gli altri miei libri più recenti:


Leggi la presentazione


Al precedente si aggiunge ora il nuovo libro, "La Chiesa dopo Gesù"



Altro mio libro pubblicato è "Santi ?"



Gli ultimi miei libri pubblicati sono la Prima e la Seconda Parte de La Chiesa contro Gesù





quello su I crimini dei francescani



e, da ultimo, Il Diavolo, l'altro Dio

I libri, che saranno spediti gratuitamente, si possono acquistare con Pay Pal, carta di credito, bonifico bancario o conto corrente postale direttamente dall'Editore Tempesta

 Cerca nel sito
 Sezioni:
L'EDITORIALE
FISICA E SUA STORIA
didattica
SCUOLA
SCIENZA E FEDE
SCIENZA E FILOSOFIA
SCIENZA E SOCIETA'
GUERRA
LA MEMORIA
ISRAELE/PALESTINA
LIBERI
 Recensioni libri
 Commenti recenti
Re: ERA ORA!
Sardo1980
28/3/2017 12:08
Re: MENAMOJE
Kalimba
21/3/2017 7:18
Re: MENAMOJE
Damiano
15/3/2017 22:57
Re: MENAMOJE
Kalimba
7/3/2017 17:01
Re: MENAMOJE
Kalimba
6/3/2017 17:04
Re: MENAMOJE
Damiano
27/2/2017 23:40
Re: I DEBITI DI RENZI LI PAGHIAMO NOI
Sardo1980
2/2/2017 22:35
 Ultime recensioni
· Andrea Frova, Mariapiera Marenzana
Newton & Co, geni bastardi
· Giuseppe F. Merenda
FRANCINO. L'altra storia di Francesco d'Assisi
· Marco Corvaglia
MEDJUGORJE è tutto falso
· Andrea Frova
La passione di conoscere
· Carlo Corbucci
Il terrorismo islamico: Falsità e mistificazione
· Giovanni Ravani
La Terza Persona
· Roberto Ettore Bertagnolio.
Limiti neuropsicologici del pensiero
· GILLES DAUVÉ [JEAN BARROT],
Le Roman de nos origines. Alle origini della critica radicale,
· Lucio Russo, Emanuela Santoni
Ingegni Minuti
· ANGELO D'ORSI
1989, del come la storia è cambiata, ma in peggio
 Articoli Rubriche "SpazioAmici"

Vedi tutte le rubriche
 Campagna sbattezzo

sbattezzamoci con l'UAAR
 8 per mille:
 Video citizen berlusconi
VIDEO CITIZEN BERLUSCONI

(il Presidente e la stampa)


Questo film
documentario è stato visto dalle TV di tutta Europa meno che in quelle italiane. E' stato anche trasmesso dalla PBS, la TV pubblica USA, il 21 agosto 2003.

 Archivio video
 Risorse on line

Pagine web da visitare


Ricerca sui quotidiani


Attualità on line

 Menù principale
Home

Archivio mensile editoriali

Rubriche SpazioAmici

Chi sono

Contattami

FAQs

 N° visite
 

La rivista elettronica FISICAMENTE è nata per raccogliere la trascrizione degli oltre cento articoli da me scritti e pubblicati nell’ambito della mia attività di docente e ricercatore. A questi lavori ne aggiungerò via via degli altri che scriverò, quelli di vari collaboratori ed altri che riterrò di interesse.

FISICAMENTE è aperta ad ogni collaborazione sui temi trattati. Chi vorrà potrà inviarmi i suoi lavori che saranno valutati per l’eventuale pubblicazione che avverrà comunque sotto la completa responsabilità degli autori senza che essa impegni in alcun modo la rivista. Una sola e semplice avvertenza: quanto qui riportato non è soggetto a diritti d’autore ma non è utilizzabile a fini commerciali. Si richiede a chi usi queste pagine la sola cortesia di citarne la fonte:

www.fisicamente.net

 Roberto Renzetti

PS. Non inviate quesiti e problemi di fisica da risolvere così come l’elaborazione di nuove ed importanti teorie non altrove comprese. Non sono in grado di risolvere problemi o giudicare teorie.

VAI ALLA POLICY


Inviato da RR il 11/1/2009 23:44:13 (955 letture)

Uno così è ministro della Repubblica ? Gli italiani saranno felici di avere questi ministri. Hanno reso realtà quella sciocchezza secondo la quale la storia si ripete passando dalla tragedia alla farsa. Dal fascismo a Brunetta è un bel salto gratificante soprattutto per le bestiacce del PD che collaborano con lui.
R
______________________

Il ministro attacca nuovamente i dipendenti pubblici
"Il tornitore della Ferrari ha il sorriso e la dignità, i burocrati no"

Brunetta: "L'impiegato del catasto
si vergogna di dire al figlio cosa fa"


Sulla Cgil: "E' il mio grande nemico: non ha detto un solo sì"
La replica: "E' passato dalla megalomania alla paranoia"

Leggi tutto... | 3256 bytes da leggere | 16 commenti

Inviato da RR il 11/1/2009 22:40:56 (799 letture)

Per 10 anni dal 1969 al 1979 il cantante fu tenuto sotto controllo
fino al sospetto più incredibile: "E' un simpatizzante delle Br"
"Quel terrorista di De Andrè"
Così la polizia schedò il cantautore

di MIMMO FRANZINELLI

TRA I possibili approcci alla musa di Fabrizio De André, il tema del potere è tra i più suggestivi, considerato che attraversa l'intero arco della sua produzione, dalla traduzione delle ballate di Georges Brassens (da "Il gorilla" a "Morire per delle idee") a un brano come "Il testamento di Tito", grondante ribellione esistenziale. Un potere non soltanto politico, ma che snatura la religione e s'insinua anche in ambito familiare. L'intero canzoniere del musicista genovese dispiega valenze libertarie, che hanno influenzato una parte significativa della generazione del '68 e ancora oggi parlano ai giovani.

Leggi tutto... | 6382 bytes da leggere | 2 commenti

Inviato da anselmo il 11/1/2009 17:58:58 (1051 letture)

In difesa dei clochard lasciati al gelo

Da Mestre a Genova, la linea dura con gli emarginati. Stazioni chiuse di notte, coperte negate, «bravate»

«Le volpi hanno le loro tane e gli uccelli del cielo i loro nidi, ma il Figlio dell'uomo non ha dove posare il capo», spiega Gesù nel Vangelo di Matteo. Eppure non passa giorno nel nostro (sedicente) cattolicissimo Paese senza che tanti (sedicenti) cattolici con la bocca piena di parole bellicose in nome delle tradizioni cattoliche mostrino un quotidiano disprezzo verso chi «non ha dove posare il capo». Un esempio? L'altolà della polizia ai volontari che portavano tè caldo ai clochard rifugiati nella stazione di Mestre: «Non avete l'autorizzazione».

Leggi tutto... | 7202 bytes da leggere | 12 commenti

Inviato da RR il 10/1/2009 19:15:30 (909 letture)

Fermare, oltre alle capre del Nord che sono il vero fascismo al potere, anche il PD che si avvicina sempre più al liberismo sfrenato con danni micidiali per il Paese. Il valore legale del titolo di studio non può essere toccato. Anzi occorre fortificarlo ritornando ai concorsi seri e meritocratici. Stanno cercando di toglierlo di mezzo proprio coloro che non hanno tali titoli e che già fanno stragi ora con assunzioni di portaborse fuori concorso, figuratevi dopo. Chi li femerà più dal far assumere gli amici e gli amici degli amici ?
Di seguito un primo articolo sull'argomento.
R
____________________________________

IL VALORE LEGALE DEL TITOLO DI STUDIO:
RESIDUATO ANTI-STORICO O GARANZIA DI UGUAGLIANZA TRA CITTADINI?


Ferdinando di Orio
Rettore dell'Universita' degli Studi dell'Aquila

Leggi tutto... | 5753 bytes da leggere | 7 commenti

Inviato da RR il 10/1/2009 0:22:31 (943 letture)

venerdì 02 gennaio 2009

Appello del mondo intellettuale italiano contro l’aggressione israeliana a Gaza

31 dicembre 2008

È di poche ora fa la notizia che il governo israeliano, capeggiato da un leader sconfitto e corrotto, Ehud Olmert, ha rifiutato la pur tardiva richiesta dell’Unione Europea, di concedere alla popolazione di Gaza stremata, una tregua umanitaria di 48 ore nell’operazione militare che, con proterva arroganza, è stata chiamata Piombo fuso. La notizia ci addolora e ci indigna; ma non ci sorprende. Il governo israeliano sta passando, nei confronti dei palestinesi, dalla politica della persecuzione a quella della eliminazione.

Leggi tutto... | 12628 bytes da leggere | 7 commenti

Inviato da RR il 9/1/2009 11:54:26 (957 letture)

http://www.carmillaonline.com/archives/2009/01/002898print.html

La "giusta furia" di Israele e le sue vittime a Gaza

di Ilan Pappé (noto pacifista e studioso israeliano, autore di Storia della Palestina moderna edita da poco per Einaudi)


[da "The Electronic Intifada", 2.1.09 - Traduzione di Alberto Pesavento]

La mia visita a casa in Galilea è coincisa con l’attacco genocida israeliano su Gaza. Lo Stato, attraverso i suoi mezzi di informazione e con l’aiuto del mondo accademico, ha diffuso un coro unanime – persino più forte di quello ascoltato durante il criminale attacco in Libano nell’estate del 2006. Israele è sommerso ancora una volta da una giusta furia che si traduce in delle operazioni di distruzione nella striscia di Gaza.

Leggi tutto... | 12988 bytes da leggere | 8 commenti

Inviato da RR il 8/1/2009 15:41:55 (861 letture)

LA STRANA COPPIA

Il primo è vicepresidente del CSM in quota PD ed ha appena detto che il CSM deve diventare di proprietà della politica. Immenso conflitto d'interessi per chi entra nell'inchiesta Why not e se la prende con i magistrati non prevedendo neppure l'andarsene a casa. Una vergogna indegna di un cittadino qualunque ma indicibile e punibile con la pena di morte se la fa il vicepresidente del CSM. Sesso sono certo che Veltroni chiederà le dimissioni di questo piddino impresentabile. O no ?

Giordano era il chicchierone inconcludente di Rifondazione. Ha poerso il congresso con Vendola, Luxuria e Bertinotti. Cosa fa ? Ma fa la scissione ! Altro che le minuzzaglie che riescono a fare con l'acceleratore di Ginevra ! Abbiamo pagato per anni questi indegni "politici" che fanno come se fossero discesi direttamente dalla volontà di Dio, nuovi monarchi.
A calci in culo !
Amen.
RR


Inviato da RR il 8/1/2009 13:41:56 (988 letture)

ALCUNE PRODEZZE DEGLI AMICI DEI "DEMOCRATICI" DI AN


12/12/1969 Milano. Piazza Fontana: una bomba nella sede della Banca Nazionale dell’Agricoltura affollata di clienti provoca uno spaventoso massacro. 16 morti, 88 feriti. Per nascondere la matrice nera ed etichettare la strage come "rossa" viene creata ad hoc la pista anarchica: il ballerino Pietro Valpreda viene arrestato come presunto colpevole e presentato all'opinione pubblica come il "mostro di Piazza Fontana". Dopo otto anni di carcere viene riconosciuto estraneo a tutte le accuse: la sentenza di primo grado (23/02/1979) condanna all’ergastolo Franco Freda e Giovanni Ventura (esponenti del neonazismo più violento) insieme a Guido Giannettini (uomo dei servizi segreti) e assolve Valpreda, indicando 15 elementi schiaccianti che provano la colpevolezza dei neofascisti e riconoscendo le trame tessute per far ricadere le colpe sugli anarchici. La sentenza di secondo grado (20/03/1981) assolve tutti gli imputati.

Leggi tutto... | 12170 bytes da leggere | 7 commenti

Inviato da RR il 8/1/2009 13:36:49 (890 letture)

RICORDIAMO DUE TERRORISTI EX (?) AMICI DEI LEADER DI AN AL POTERE

Alemanno con saluti romani e bandiere golpiste di Ordine Nuovo, va a ricordare "i martiri" di Acca Larentia a Roma. Niente da dire, ogni giovane ammazzato in modi vigliacchi, merita rispetto e silenzio. Ma i fascisti non sanno di cosa si tratta e fanno finta di dimenticare il loro ruolo di mazzieri ed assassini al soldo dei padroni.
Vorrei ricordare le amicizie dei fascisti istituzionali con due ex terroristi, dei peggiori del fronte fascista, Fioravanti e Mambro. Si ferequentano e si raccontano le belle avventure trascorse insieme. Con quelli della strage di Bologna che anche Fini ha detto che non sarebbe vero.
Ebbene, nella fregola dei riconoscimenti iniziati dai Veltroni di fascisti a go go, non poteva che seguire Alemanno che, dopo la strada al fucilatore di partigianio Almirante, vuole intitolare una strada ai giovani di Acca Larentia.

Leggi tutto... | 7589 bytes da leggere | 1 commento

Inviato da Pio il 8/1/2009 11:22:17 (897 letture)

LA FEDE, LA BIBBIA: IL MIO SOSTEGNO

Qualche giorno fa venivo quì bonariamente preso in giro per il mio accresciuto mangiapretismo. Ho spiegato che questo è dovuto al fatto che i comportamenti ultimi di tanti cosiddetti credenti mi ha hanno indotto a rivedere il rispetto che avevo per la loro FEDE, cosa che mi ha irritato non poco.
E questa intervista a George W. Bush, il più ottuso dei presidenti USA, ne è la conferma piena che non ci può essere rispetto per autori di tesi del genere, nè per gli ignavi silenti.

Pio.

Io, la guerra e la crisi. Ora scrivo un libro e do consigli a Obama

SIGNOR presidente, lei si è sempre detto ottimista sulla nascita di uno Stato palestinese che viva in pace accanto Israele. Dopo i fatti di Gaza, lei resta di quella opinione?
"Un presidente deve saper guardare oltre l'orizzonte. Perché Israele si garantisca la sicurezza nel lungo termine serve una democrazia alle sue frontiere.

Leggi tutto... | 8211 bytes da leggere | 4 commenti

« 1 ... 196 197 198 (199) 200 201 202 ... 275 »
 Novità sezioni:
FISICA E SUA STORIA (Archivio)

Ultimi articoli:

Il paradosso di Faraday di Alberto Sacchi

Parva Inutilia Cogitazio. Creazionismo e big bang di Alberto Sacchi

Indeterminazione di ipersolidi di Alberto Sacchi

Trasporto parallelo vettoriale di Alberto Sacchi

L'autonomia della biologia secondo Ernst Mayr e Mario Ageno di Clara Frontali

Algoritmo cerebrale di Roberto Ettore Bertagnolio

Superstringa, D-brane e orbifolds di Lucrezia Ravera

Introduzione alla Teoria delle Stringhe di Lucrezia Ravera

TRA FISICA E BIOLOGIA: DAL CALORE ANIMALE ALLA CONSERVAZIONE DELL’ENERGIA di Clara Frontali

Filosofia VS Scienza: il caso Ampère di Roberto Renzetti

Lo sfruttamento del vapore: treni e navi di Roberto Renzetti

L'incapacità di comprendere la rivoluzione galileiana di Roberto Renzetti

Macchine termiche e cicli termodinamici di Roberto Renzetti


DIDATTICA DELLA FISICA E DELLE SCIENZE (Archivio)

PROBLEMI DELLA SCUOLA (Archivio)

Ultimi articoli:

Il senato vota la più grande vergogna repubblicana sulla Scuola

La Buona Scuola ? E' stata scritta da funzionari che non conoscono l'argomento. E si vede! di Lorenzo Grilli

La Buona Scuola ? Le sciocchezze padronali di Renzi e Giannini di Roberto Renzetti

Per riavviare l'elaborazione di una riforma del sistema di istruzione di Filippo Ottone

PROPOSTE PER LA SCUOLA E L'UNIVERSITÀ: IL CORAGGIO DI ANDARE CONTROCORRENTE di Fabio Bentivoglio, Massimo Bontempelli, Roberto Renzetti

La scuola al servizio dei mercati di Roberto Renzetti

Le domande UE sulla scuola italiana di Roberto Renzetti

La scuola. Ma cos'è ? di Roberto Renzetti

SCUOLA: dieci anni dopo le riforme liberiste di Roberto Renzetti

La prova che Berlinguer ha ubbidito all'OCSE per riformare la scuola di Roberto Renzetti e OCSE

Il Paese cancellato di Roberto Renzetti

La scuola dell'autonomia di Roberto Renzetti

Scuola e mercato nel mondo globalizzato (Parte seconda)

La scuola dell'ignoranza

La scuola sotto attacco

A che servono i pedagogisti ?

SCIENZA E SOCIETA' (Archivio)

Ultimi articoli:

I limiti del progetto Desertec di Alberto Sacchi

Stati di aggregazione stabili del Trinomio Informazione-Energia-Materia in Natura di Ferruccio Sorrentino

Il grande esempio di Margherita Hack e i limiti della scienza di Angelo Baracca

Analisi e prime valutazioni dell’incidente di Fukushima di Angelo Baracca e Giorgio Ferrari

Per comprendere cosa accade nelle centrali nucleari giapponesi di Roberto Renzetti

The “go-and-stop” of the Italian civil nuclear programs, among improvisations, ambitions, and conspiracies di Angelo Baracca, Giorgio Ferrari, Matteo Gerlini, Roberto Renzetti

La storia di Felice Ippolito di Roberto Renzetti

Il grande affare nucleare di Roberto Renzetti

"Anche senza Mattei ..." di Giuseppe Casarrubea e Mario J. Cereghino

Storia della politica scientifica ed energetica italiana dal 1945 ai giorni nostri di Roberto Renzetti

Il nucleare degli sciocchi ed irresponsabili apprendisti stregoni di Roberto Renzetti

Cercando di decifrare il libro dei sogni (o degli incubi) dei faraonici programmi nucleari di Angelo Baracca

Un'ampia rassegna su quanto c'è da sapere sulla scelta nucleare, sulle sue lobbies, sul suo mercato e sulle altre possibili alternative al petrolio

SCIENZA E FEDE (Archivio)
SCIENZA E FILOSOFIA (Archivio)
ISRAELE/PALESTINA (Archivio)

Ultimi articoli:

La marcia verso la guerra di Mahdi Darius Nazemroaya

I disastri del colonialismo a cura di Roberto Renzetti

L'armamento nucleare di Israele di AA. VV.

Il terrorismo di Israele di Paolo Barnard e Serge Thion

GUERRA (Archivio)
LA MEMORIA (Archivio)
VARIA UMANITA' (Archivio)




I contenuti del sito sono rilasciati sotto Licenza Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5
FISICAMENTE.net non è un periodico e quindi non soggetto alla legge sull'editoria 62/2001. Per informazioni e contatti inviare una email al seguente indirizzo di posta elettronica: fisicamente[togli questo]@fisicamente.net