logo

Rivista di fisica, didattica della fisica, storia della fisica, fisica e filosofia,
problemi della scuola, ambiente, fede e ragione, varia umanità

di Roberto Renzetti

 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora! Attenzione: per inviare commenti agli articoli e notizie in SpazioAperto è necessario registrarsi
 Da leggere:

E’ stato pubblicato in questi giorni (novembre 2016) il mio ultimo libro che ha per titolo: Igiene personale e sociale tra rito, mito, storia e futuro. Sono partito dal modo di curare il corpo nell’antichità, in Egitto, Mesopotamia, Grecia, Roma, per arrivare alle regressioni del Cristianesimo. Ho cercato di raccontare come l’igiene da personale sia diventata sociale. Ho descritto alcune epidemie che hanno provocato milioni di morti ed hanno fatto capire l’importanza dell’igiene ambientale. E, mentre si debellavano gravi malattie con la scoperta delle vaccinazioni, nascevano nuovi e gravissimi problemi ambientali che provocavano e provocano nuovi morti.


___________________

E' una grande soddisfazione per me informare i lettori di fisicamente della pubblicazione del mio libro che racconta la storia del pensiero da Aristotele a Giordano Bruno e Galileo (pagg. 588, € 25, Tempesta Editore, maggio 2016). Naturalmente, a lato delle questioni storico-filosofiche e scientifiche, tratto in modo esteso delle violenze e dei crimini contro i nostri pensatori, crimini che continuano ancora oggi attraverso un'editoria curiale alimentata da giganteschi ignoranti (tra i quali anche dei poveri papi) che credono di poter dare giudizi su chi non hanno ancora capito cosa diceva.


_____________
L'argomento di questo libro, Educazione, Istruzione e Scuola,che ha richiesto un grande lavoro, è di estrema attualità: la Scuola. Servirà a chi lo legge per capire quali interessi si muovono dietro e su la scuola pubblica di Stato e perché, con accanimento, la si sta distruggendo, a partire dal comunista-liberista Luigi Berlinguer fino al piccolo uomo di Rignano sull'Arno.

_____________

Gli insegnamenti morali della Bibbia che non ti hanno fatto conoscere, (novembre 2014) si aggiunge agli altri ed è, di fatto, la chiave di lettura di tutti gli altri, è l'inizio della storia che ha portato ai crimini non solo del Cristianesimo ma anche di altre religioni monoteiste


_______

Gli altri miei libri più recenti:


Leggi la presentazione


Al precedente si aggiunge ora il nuovo libro, "La Chiesa dopo Gesù"



Altro mio libro pubblicato è "Santi ?"



Gli ultimi miei libri pubblicati sono la Prima e la Seconda Parte de La Chiesa contro Gesù





quello su I crimini dei francescani



e, da ultimo, Il Diavolo, l'altro Dio

I libri, che saranno spediti gratuitamente, si possono acquistare con Pay Pal, carta di credito, bonifico bancario o conto corrente postale direttamente dall'Editore Tempesta

 Cerca nel sito
 Sezioni:
L'EDITORIALE
FISICA E SUA STORIA
didattica
SCUOLA
SCIENZA E FEDE
SCIENZA E FILOSOFIA
SCIENZA E SOCIETA'
GUERRA
LA MEMORIA
ISRAELE/PALESTINA
LIBERI
 Recensioni libri
 Commenti recenti
Re: UNA MORTE VIRTUALE
amdi
10/8/2017 21:24
Re: UNA MORTE VIRTUALE
Francesco1
3/8/2017 12:27
Re: Beati coloro che credono nell'al di là
Kalimba
5/7/2017 23:13
Re: MORIRE PER LA FEDE
amdi
24/6/2017 14:49
Re: MORIRE PER LA FEDE
Sardo1980
9/6/2017 15:13
Re: COMUNISTI A GUIDA BOSCHI?
amdi
8/6/2017 12:44
Re: I DOTTORATI DI DIO
Orsopoeta
27/4/2017 9:20
 Ultime recensioni
· Andrea Frova, Mariapiera Marenzana
Newton & Co, geni bastardi
· Giuseppe F. Merenda
FRANCINO. L'altra storia di Francesco d'Assisi
· Marco Corvaglia
MEDJUGORJE è tutto falso
· Andrea Frova
La passione di conoscere
· Carlo Corbucci
Il terrorismo islamico: Falsità e mistificazione
· Giovanni Ravani
La Terza Persona
· Roberto Ettore Bertagnolio.
Limiti neuropsicologici del pensiero
· GILLES DAUVÉ [JEAN BARROT],
Le Roman de nos origines. Alle origini della critica radicale,
· Lucio Russo, Emanuela Santoni
Ingegni Minuti
· ANGELO D'ORSI
1989, del come la storia è cambiata, ma in peggio
 Articoli Rubriche "SpazioAmici"

Vedi tutte le rubriche
 Campagna sbattezzo

sbattezzamoci con l'UAAR
 8 per mille:
 Video citizen berlusconi
VIDEO CITIZEN BERLUSCONI

(il Presidente e la stampa)


Questo film
documentario è stato visto dalle TV di tutta Europa meno che in quelle italiane. E' stato anche trasmesso dalla PBS, la TV pubblica USA, il 21 agosto 2003.

 Archivio video
 Risorse on line

Pagine web da visitare


Ricerca sui quotidiani


Attualità on line

 Menù principale
Home

Archivio mensile editoriali

Rubriche SpazioAmici

Chi sono

Contattami

FAQs

 N° visite
 

La rivista elettronica FISICAMENTE è nata per raccogliere la trascrizione degli oltre cento articoli da me scritti e pubblicati nell’ambito della mia attività di docente e ricercatore. A questi lavori ne aggiungerò via via degli altri che scriverò, quelli di vari collaboratori ed altri che riterrò di interesse.

FISICAMENTE è aperta ad ogni collaborazione sui temi trattati. Chi vorrà potrà inviarmi i suoi lavori che saranno valutati per l’eventuale pubblicazione che avverrà comunque sotto la completa responsabilità degli autori senza che essa impegni in alcun modo la rivista. Una sola e semplice avvertenza: quanto qui riportato non è soggetto a diritti d’autore ma non è utilizzabile a fini commerciali. Si richiede a chi usi queste pagine la sola cortesia di citarne la fonte:

www.fisicamente.net

 Roberto Renzetti

PS. Non inviate quesiti e problemi di fisica da risolvere così come l’elaborazione di nuove ed importanti teorie non altrove comprese. Non sono in grado di risolvere problemi o giudicare teorie.

VAI ALLA POLICY


Inviato da R il 12/8/2017 20:48:23 (90 letture)

CACCIATE LA VIRAGO

Sembra impossibile ma abbiamo una simil donna, come Valeria Fedeli, a fare il ministro dell’Istruzione e dell’università (MIUR). Solo degli irresponsabili come i piddini di estrazione renziana possono aver pensato di mettere in quel posto la negazione della scuole e della cultura. E’ ignorante per definizione, è bugiarda, è più brutta di Brunetta, è il peggio in circolazione a cui si può aggiungere la completa ignoranza della scuola. E lo dimostra giorno dopo giorno.
Ora mi interessa discutere di una cosa sola che, se realizzata, rappresenta una mazzata sul cranio del corpo già morente della scuola: rendere quadriennale la scuola secondaria di secondo grado. Le capre riescono a prendere pure in giro il prossimo sostenendo che ciò renderebbe la scuola italiana simile alle altre europee. Si sente proprio la presenza di due radicali al livello di dirigenza al MIUR. Il primo è un tal Fusacchia (capo di gabinetto del MIUR della Giannini, proveniente dalla radicale Bonino e dal banchiere Passera, messo lì per qualche sua pretesa conoscenza del Wto e di politica estera con il fine di collegare la scuola con l’impresa),

Leggi tutto... | 3880 bytes da leggere | Commenti?

Inviato da R il 6/8/2017 13:14:46 (250 letture)

UN’ALTRA IMBROGLIONA SUI VACCINI: BRANDY VAUGHAN

Ormai è una rampa di lancio per il successo. Si è invitati dovunque con pagamento spese e rimborsi importanti. Basta essere contro i vaccini ed inventarsi qualunque cosa, tanto il pubblico è sempre ignorante ma sostenuto da sicura fede. Ma poi volete mettere, da una oscura venditrice di farmaci (solo venditrice, di quelle persone che vanno in giro per medici a propagandare questo o quel farmaco) si può diventare un personaggio noto e citato in tutto il mondo. Parlo di Brandy Vaughan una venditrice alle dipendenze di una multinazionale del farmaco (che fabbrica anche vaccini), la Merck, una delle 7 multinazionali più grandi nel mondo.
Qualche giorno fa Brandy Vaughan, è andata via o è stata cacciata (non si sa) dalla Merck ed ha interessato tutti gli antivaccinisti del mondo per le sue dichiarazioni. E’ stata fotografata ed intervistata anche da qualche piccola TV e, se andate su Google e battete il suo nome vedrete che in pochissimi giorni ha avuto migliaia di citazioni da siti che non esito a definire metafisici. Riporto di seguito tutte le sue dichiarazioni perché, da illuminista, mi illudo che ognuno possa capire quante sciocchezze, prive di ogni sostegno scientifico o dato (qualcuno mi spieghi come si fa a capire quando una cellula proviene da feto abortito) ma utili nei salotti, dica questa donna.

Leggi tutto... | 28230 bytes da leggere | Commenti?

Inviato da R il 30/7/2017 19:56:12 (249 letture)

SCALFARI E’ UN POVERETTO CHE, COME NAPOLITANO, DOVREBBE ANDARE IN PENSIONE

Sono un vecchio e, da vecchio, vi dico che invecchiare non è piacevole anche se del tutto naturale. La cosa peggiore è l’affievolirsi quando non addirittura il perdere facoltà. Poiché ho avuto esperienze di persone lucidissime che improvvisamente cambiavano modo di pensare su questioni dirimenti, allora mi sono premunito. Ho lasciato, ad esempio, scritto che se dovessi avvicinarmi alla metafisica o più semplicemente dovessi abbracciare una qualche religione, beh da questo momento devo essere considerato incapace di intendere e di volere. In pratica: sarei impazzito.
Dico questo perché mi serve per parlare di altri vecchi che, con il passare del tempo, danno segni di impazzimento. Se costoro sono persone qualunque vanno compatite e financo accarezzate con affetto. Ma se sono personaggi pubblici le cui prese di posizione potrebbero influenzare il prossimo, devono ritirarsi per non rompere ulteriormente le balle all’umanità.

Leggi tutto... | 16370 bytes da leggere | 2 commenti

Inviato da R il 26/7/2017 11:37:48 (155 letture)

RECIDIVO

Ormai la giustificazione solita (Non lo sapevo) non funziona più. Zingaretti, Presidente della Regione Lazio, è recidivo. Finanzia di nuovo i liquami fascisti.
Anni fa, nel 2012, finanziò un monumento ad Affile, piccolo comune di 1500 abitanti vicino Subiaco, ad uno dei più efferati criminali fascisti Rodolfo Graziani. Vi fu una protesta, non popolare ma di persone che sapevano chi era quell’efferato delinquente, molto dura tra cui quella di tre giovani di Subiaco che fecero delle scritte antifasciste su quell’orrido monumento. I giovani furono denunciati e (loro, non i responsabili della vergogna!) vennero denunciati. Come al solito in questo Paese la memoria è per pochi e chi la mantiene paga in proprio. Vari furono i criminali fascisti che in Africa fecero orrende stragi: A quando i processi postumi ai Badoglio, ai Graziani, ai De Bono, ai Lessona, ai Cortese, ai Maletti e a tutti gli altri responsabili dei genocidi africani rimasti impuniti? Mai! Ed ormai c’è un perché. Sappiamo che gli americani sbarcarono in Sicilia nel luglio 1943 con l’aiuto della mafia. Avevano rilasciato dal carcere americano un capo mafioso, Lucky Luciano, che aveva parlato con i suoi referenti siciliani dello sbarco e si era accordato per il sostegno della Sicilia all’esercito USA. Le truppe USA dovevano avanzare con un carro armato alla testa e sul carro armato doveva sventolare una bandiera azzurra.

Leggi tutto... | 24127 bytes da leggere | Commenti?

Inviato da R il 4/7/2017 10:30:27 (301 letture)

INARRESTABILE DECADENZA

Ancora 3 anni fa l’ISTAT forniva dei dati la cui lettura significava solo che il Paese non solo non cresceva ma addirittura arretrava. Poi deve essere arrivato qualche suggerimento di Renzi o di qualche pretoriano ed improvvisamente l’ISTAT è diventata più docile. Oggi, in momenti opportuni, continua a fornirci dati che almeno non sembrano catastrofici. Ed invece lo sono. Dico solo un motivo: con una crescita dello zero virgola non si riescono neppure a pagare gli interessi sul gigantesco debito italiano e quindi continuiamo ad aumentarlo. Inoltre questo debito cresce per precisa volontà dello scialacquatore nazionale (con soldi non suoi) che regala piccole mance a tutti pur di avere un voto in più.
Vi è poi l’occupazione che viene calcolata facendo l’indagine su un dato giorno. Se una persona quel giorno lavora (magari come cameriere ad un pranzo di nozze) risulta occupata. In questo modo è facile avere la disoccupazione all’11,5% (comunque enorme) e non al 18%. I datti sono farlocchi e nessuno spiega perché. Ma poi, vi è un’indagine sulla qualità del lavoro e sui salari relativi?

Leggi tutto... | 6982 bytes da leggere | 1 commento

Inviato da R il 30/5/2017 16:48:35 (501 letture)

OMEOPATIA E VACCINI

Mi sono spesso occupato di problemi di fede e di questioni politiche. Sono arrivato alla conclusione che in Italia, con la scuola allo sfascio, non vi è alcun rimedio perché fede ed irrazionale vincono alla grande.
Mi spiego con esempi tratti da argomenti che sembrerebbero lontani dalla fede in senso stretto: la politica.
Quando vi erano le ideologie vi era la fede nel proprio partito. Oggi, senza più ideologie, la fede continua. Ma come? Guardate ad esempio gli elettori o peggio i militanti del PD. Nonostante la deriva ultrareazionaria di questo partito, ormai ammasso di delinquenti bugiardi ed incompetenti, vi sono ancora ex comunisti che lo votano e sono tanti. Cos’è questo se non un atto di fede? E’ dello stesso tipo del tifoso di calcio: la propria squadra, pur spernacchiata, corrotta e perdente, è nel cuore del tifoso per l’eternità. Ancora fede, quindi.

Leggi tutto... | 5934 bytes da leggere | 2 commenti

Inviato da R il 28/5/2017 18:19:04 (298 letture)

NON HO PAROLE. MEGLIO COSI’…

Sembrava imbufalito e basito quel ministro dall’aspetto serio ma con una barba inutile. Quando il TAR fece conoscere la sentenza che dava ragione ai ricorrenti e secondo la quale personale straniero non poteva assumere la carica di Direttore di Musei italiani (*), il sessantenne Franceschini sembrò adirato ed incredulo. “Ma come, siamo in Europa e ci scontriamo con una sentenza come questa che ci fa fare una brutta figura mondiale? Non ho parole. Meglio così … “. Commovente. Veniva voglia di accarezzarlo dandogli ragione. Ma poi, sapete, quando si ha a che fare con un piddino di ascendenze democristiane e con l’adesivo per poltrone al culo, occorre sempre analizzare il tutto. E cosa è venuto fuori dal tutto? La solita merdaccia piddina. Quelle nomine (e nessuno qui discute della competenza dei soggetti in causa) erano fuorilegge violando in più punti la normativa vigente ed il TAR non può fare altro che riferirsi alla legge. Naturalmente lo sbruffone ignorante di Rignano sull’Arno, tal Renzi, mise subito bocca scrivendo che "Non abbiamo sbagliato perché abbiamo provato a cambiare i musei: abbiamo sbagliato perché non abbiamo provato a cambiare i Tar". Il poveretto non ne azzecca una!

Leggi tutto... | 7180 bytes da leggere | Commenti?

Inviato da R il 20/5/2017 16:38:13 (389 letture)

CHE CAVOLO DI PAESE E’?

Appunto, che Paese è quel Paese in cui i leader riconosciuti sono Renzi, Grillo, Berlusconi, Salvini?
Si tratta di impresentabili a vario titolo, tutti accomunati da una ignoranza sesquipedale. Renzi è furbo ma molto poco intelligente. Il suo riferimento è il suo ego infinito. Gli altri esistono solo in quanto possono essere utili ai suoi fini. E la sua ignoranza di ogni situazione politica e sociale che possa servire al Paese nel suo insieme è crassa e conclamata. Pensate ora a coloro (sempre meno per fortuna) che lo esaltano come leader. Più indecentemente idioti di così non ne conosco. Ci sono anche ex comunisti come dimostrazione che dentro l’ex PCI si annidavano coloro che non avevano capito nulla e si aggregavano per qualche convenienza e, seguendo il loro istinto, anche oggi seguono favori e denaro. All’epoca vi erano i miglioristi di Napolitano, banditi allora ed oggi, anche se Renzi ha ucciso proprio Napolitano, il suo creatore. E costui, nonostante i colpi, proprio come un Golem, non muore mai.

Leggi tutto... | 13337 bytes da leggere | Commenti?

Inviato da R il 18/5/2017 20:32:11 (310 letture)

Viaggi nel tempo
Quello che segue è un esempio del come i divulgatori scientifici si buttano solo su cose clamorose, dimenticandone altre molto più importanti che riguardano la comprensione di ciò che ci circonda, apparentemente più semplice ed in realtà estremamente più complesso. L’autore si definisce giornalista scientifico ed è laureato in ingegneria meccanica ma dice cose che continuano ad aver senso per particelle elementari e mai per un essere complesso come un uomo o un animale. Del resto si dice ciò nel sottotitolo e non si capisce allora che senso ha questo articolo.
Manca la conoscenza fisica per capire queste cose e Vitaliano confonde le splendide teorie di matematici con la realtà che si scontra con limiti insuperabili della fisica. Mi riferisco al “secondo principio della termodinamica” secondo il quale ogni processo fisico comporta sviluppo di calore. Ciò fa sì che se faccio un’azione, è impossibile rifarla a marcia indietro in modo da tornare al medesimo punto di partenza e questo perché, anche a marcia indietro si sviluppa calore. Il ritorno al medesimo punto di partenza dovrebbe prevedere non sviluppo di calore ma sottrazione di esso in identica quantità di quanto ne era stato sviluppato. Ciò vuol dire semplicemente che la reversibilità non esiste.
Andare indietro nel tempo è drasticamente impossibile.

Leggi tutto... | 4774 bytes da leggere | Commenti?

Inviato da R il 27/4/2017 16:28:14 (448 letture)

LE CAPRE PIDDINE

Tanti anni fa, iscritto ancora al PCI (quindi prima del 1968), avevo da controbattere ad un personaggio chiamato Amintore Fanfani. Dall’alto del suo essere democristiano ci spiegava la democrazia. Ed io dovevo controbattere che lui, l’aretino, era stato uno tra i più brillanti fascisti contro i quali la mia parte politica si era spesa, fino a morire, nella Resistenza. Spiegavo all’ex fascista, che la nostra Costituzione era intrisa di quella Resistenza e che senza quella lotta armata non vi sarebbe stata repubblica democratica e Costituzione. Inoltre (eravamo quindi prima del 1967*) ricordavo che quel brevilineo di nome Fanfani, oltre ad essere stato autorevole collaboratore della scuole di mistica fascista e di quella di esegetica fascista, fu uno dei firmatari del Manifesto della Razza (dopo essersi accertato che quel manifesto era diretto contro gli ebrei e non contro i nanetti). Tutto questo mi veniva in mente quando ripensavo alla vergine Boschi la quale alla domanda su chi preferiva fra Berlinguer e Fanfani, rispose allegra e giuliva (come solo una vergine sa essere), "senza alcun dubbio Fanfani".

Leggi tutto... | 6815 bytes da leggere | 1 commento

(1) 2 3 4 ... 276 »
 Novità sezioni:
FISICA E SUA STORIA (Archivio)

Ultimi articoli:

Congettura di indeterminazione nella proiezione di figure geometriche tra spazi n dimensionalidi Alberto Sacchi

Riduzionismo vs Olismodi Alberto Sacchi

Gneratore inerziale a precessionedi Alberto Sacchi

L'autonomia della biologia secondo Ernst Mayr e Mario Ageno di Clara Frontali

Algoritmo cerebrale di Roberto Ettore Bertagnolio

Superstringa, D-brane e orbifolds di Lucrezia Ravera

Introduzione alla Teoria delle Stringhe di Lucrezia Ravera

TRA FISICA E BIOLOGIA: DAL CALORE ANIMALE ALLA CONSERVAZIONE DELL’ENERGIA di Clara Frontali

Filosofia VS Scienza: il caso Ampère di Roberto Renzetti

Lo sfruttamento del vapore: treni e navi di Roberto Renzetti

L'incidente nucleare di Three Mile Islands di Roberto Renzetti

La termodinamica nei processi di trasformazione dell'energia di Roberto Renzetti

Chernobyl

Ordigni nucleari

Effetti di esplosioni nucleari e guerra nucleare

PROBLEMI DELLA SCUOLA (Archivio)

Ultimi articoli:

Il senato vota la più grande vergogna repubblicana sulla Scuola

La Buona Scuola ? E' stata scritta da funzionari che non conoscono l'argomento. E si vede! di Lorenzo Grilli

La Buona Scuola ? Le sciocchezze padronali di Renzi e Giannini di Roberto Renzetti

Per riavviare l'elaborazione di una riforma del sistema di istruzione di Filippo Ottone

PROPOSTE PER LA SCUOLA E L'UNIVERSITÀ: IL CORAGGIO DI ANDARE CONTROCORRENTE di Fabio Bentivoglio, Massimo Bontempelli, Roberto Renzetti

La scuola al servizio dei mercati di Roberto Renzetti

Le domande UE sulla scuola italiana di Roberto Renzetti

La scuola. Ma cos'è ? di Roberto Renzetti

SCUOLA: dieci anni dopo le riforme liberiste di Roberto Renzetti

La prova che Berlinguer ha ubbidito all'OCSE per riformare la scuola di Roberto Renzetti e OCSE

Il Paese cancellato di Roberto Renzetti

La scuola dell'autonomia di Roberto Renzetti

Scuola e mercato nel mondo globalizzato (Parte seconda)

La scuola dell'ignoranza

La scuola sotto attacco

A che servono i pedagogisti ?

SCIENZA E SOCIETA' (Archivio)

Ultimi articoli:

I limiti del progetto Desertec di Alberto Sacchi

Stati di aggregazione stabili del Trinomio Informazione-Energia-Materia in Natura di Ferruccio Sorrentino

Il grande esempio di Margherita Hack e i limiti della scienza di Angelo Baracca

Analisi e prime valutazioni dell’incidente di Fukushima di Angelo Baracca e Giorgio Ferrari

Per comprendere cosa accade nelle centrali nucleari giapponesi di Roberto Renzetti

The “go-and-stop” of the Italian civil nuclear programs, among improvisations, ambitions, and conspiracies di Angelo Baracca, Giorgio Ferrari, Matteo Gerlini, Roberto Renzetti

La storia di Felice Ippolito di Roberto Renzetti

Il grande affare nucleare di Roberto Renzetti

"Anche senza Mattei ..." di Giuseppe Casarrubea e Mario J. Cereghino

Storia della politica scientifica ed energetica italiana dal 1945 ai giorni nostri di Roberto Renzetti

Il nucleare degli sciocchi ed irresponsabili apprendisti stregoni di Roberto Renzetti

Cercando di decifrare il libro dei sogni (o degli incubi) dei faraonici programmi nucleari di Angelo Baracca

Un'ampia rassegna su quanto c'è da sapere sulla scelta nucleare, sulle sue lobbies, sul suo mercato e sulle altre possibili alternative al petrolio

SCIENZA E FEDE (Archivio)
SCIENZA E FILOSOFIA (Archivio)
ISRAELE/PALESTINA (Archivio)

Ultimi articoli:

La marcia verso la guerra di Mahdi Darius Nazemroaya

I disastri del colonialismo a cura di Roberto Renzetti

L'armamento nucleare di Israele di AA. VV.

Il terrorismo di Israele di Paolo Barnard e Serge Thion

GUERRA (Archivio)
LA MEMORIA (Archivio)
VARIA UMANITA' (Archivio)




I contenuti del sito sono rilasciati sotto Licenza Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5
FISICAMENTE.net non è un periodico e quindi non soggetto alla legge sull'editoria 62/2001. Per informazioni e contatti inviare una email al seguente indirizzo di posta elettronica: fisicamente[togli questo]@fisicamente.net