logo

Rivista di fisica, didattica della fisica, storia della fisica, fisica e filosofia,
problemi della scuola, ambiente, fede e ragione, varia umanità

di Roberto Renzetti

 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora! Attenzione: per inviare commenti agli articoli e notizie in SpazioAperto è necessario registrarsi
 Da leggere:

I miei libri più recenti:


Leggi la presentazione


Al precedente si aggiunge ora il nuovo libro, "La Chiesa dopo Gesù"



Altro mio libro pubblicato è "Santi ?"



Gli ultimi miei libri pubblicati sono la Prima e la Seconda Parte de La Chiesa contro Gesù





quello su I crimini dei francescani



e, da ultimo, Il Diavolo, l'altro Dio

I libri, che saranno spediti gratuitamente, si possono acquistare con Pay Pal, carta di credito, bonifico bancario o conto corrente postale direttamente dall'Editore Tempesta

 Ricerca nel sito

Google
 Sezioni:
L'EDITORIALE
FISICA E SUA STORIA
didattica
SCUOLA
SCIENZA E FEDE
SCIENZA E FILOSOFIA
SCIENZA E SOCIETA'
GUERRA
LA MEMORIA
ISRAELE/PALESTINA
LIBERI
 Recensioni libri
 Commenti recenti
Re: IL CLERICO LIBERISTA COMPRA ANCHE I VOTI DELLA PRETAGLIA
Francesco1
16/9/2014 17:47
Re: TERRA RUBATA
Sardo1980
13/9/2014 12:28
Re: MORETTI, L'ONOREVOLE BRUTTA FIGURA
papami
9/9/2014 21:22
Re: L'AUTONOMIA SCOLASTICA E' UNA SCELTA LIBERISTA
DavideX
9/9/2014 16:43
Re: L'AUTONOMIA SCOLASTICA E' UNA SCELTA LIBERISTA
Cocco
6/9/2014 21:40
Re: LE BUFFONATE LIBERISTE DI RENZI
Francesco1
5/9/2014 10:39
Re: ALCUNI EBREI PARLANO DEI CRIMINI DEI GOVERNI DI ISRAELE
Cocco
31/8/2014 22:33
 Ultime recensioni
· Giuseppe F. Merenda
FRANCINO. L'altra storia di Francesco d'Assisi
· Marco Corvaglia
MEDJUGORJE è tutto falso
· Andrea Frova
La passione di conoscere
· Carlo Corbucci
Il terrorismo islamico: Falsità e mistificazione
· Giovanni Ravani
La Terza Persona
· Roberto Ettore Bertagnolio.
Limiti neuropsicologici del pensiero
· GILLES DAUVÉ [JEAN BARROT],
Le Roman de nos origines. Alle origini della critica radicale,
· Lucio Russo, Emanuela Santoni
Ingegni Minuti
· ANGELO D'ORSI
1989, del come la storia è cambiata, ma in peggio
· DOMENICO LO SURDO
LA NON-VIOLENZA
 Articoli Rubriche "SpazioAmici"

Vedi tutte le rubriche
 Campagna sbattezzo

sbattezzamoci con l'UAAR
 8 per mille:
 Video citizen berlusconi
VIDEO CITIZEN BERLUSCONI

(il Presidente e la stampa)


Questo film
documentario è stato visto dalle TV di tutta Europa meno che in quelle italiane. E' stato anche trasmesso dalla PBS, la TV pubblica USA, il 21 agosto 2003.

 Archivio video
 Risorse on line

Pagine web da visitare


Ricerca sui quotidiani


Attualità on line

 Menù principale
Home

Archivio mensile editoriali

Rubriche SpazioAmici

Chi sono

Contattami

FAQs

FORUM

 N° visite
 presentazione sito


La rivista elettronica FISICA/MENTE è nata per raccogliere la trascrizione degli oltre cento articoli da me scritti e pubblicati nell'ambito della mia attività di docente e ricercatore. A questi lavori aggiungerò via via quelli che andrò scrivendo, quelli di vari collaboratori ed altri che riterrò d'interesse.

 

FISICA/MENTE è aperta ad ogni collaborazione sui temi trattati. Chi vorrà potrà inviarmi i suoi scritti  che saranno valutati per l'eventuale pubblicazione che avverrà comunque sotto la completa responsabilità degli autori senza che essa impegni in alcun modo la rivista. Una sola e semplice avvertenza: quanto qui riportato non è soggetto a diritti d'autore ma non è utilizzabile a fini commerciali. Si richiede a chi usi queste pagine la sola cortesia di citarne la fonte:

www.fisicamente.net


Roberto Renzetti



PS. Non inviate quesiti e problemi di fisica da risolvere così come l'elaborazione di nuove ed importanti teorie non altrove comprese. Non sono in grado di risolvere problemi e giudicare teorie.


AVVISO IMPORTANTE SULLA POLICY

Inviato da R il 14/9/2014 12:44:29 (43 letture)

L'Unità 8200 si ribella "Da noi troppa violenza basta con la guerra nei territori palestinesi"

FABIO SCUTO da Repubblica
GERUSALEMME
UN gruppo di cyberwarrior israeliani della leggendaria Unità 8200 non vuole più combattere nei Territori palestinesi la sua guerra. Non vuole più frugare nelle vite della gente di Gaza e della Cisgiordania, ascoltando le telefonate, monitorando Internet e fax, leggendo ogni singola mail inviata nel web. Informazioni che spesso non sono utili alla difesa di Israele ma che invece — scrivono in una lettera aperta al primo ministro e al Capo di Stato maggiore e al capo dell'Aman, i Servizi segreti militari — «servono per perseguire e creare divisioni all'interno della società palestinese, per questo non possiamo in coscienza continuare a servire in questo sistema negando i diritti a milioni di persone».

Leggi tutto... | 5333 bytes da leggere | Commenti?

Inviato da R il 14/9/2014 12:36:47 (56 letture)

I REGALI DI RENZI AL VATICANO

di Marco Palombi da Il Fatto Quotidiano 13/09/2014

SOLDI PUBBLICI ALLE SCUOLE PRIVATE, ESENZIONE DALLA TASI, LAVORO DA STOPPER SU ETEROLOGA E GAY.

Oggi Matteo Renzi non sarà col Papa al sacrario di Redipuglia, in Friuli, per il centenario dello scoppio della Grande Guerra: ha disdetto, sarà in Puglia per un giro istituzionale. Francesco non se la prenderà: non solo perché è un uomo buono e non bada a queste cose, ma anche perché l’organizzazione che guida non ha proprio niente di cui dolersi col giovane premier italiano. Renzi, infatti, nei rapporti con la Chiesa, sta proseguendo l’antica tradizione dell’inchino, una sorta di regola a Palazzo Chigi.

Leggi tutto... | 5739 bytes da leggere | 1 commento

Inviato da R il 12/9/2014 16:56:10 (69 letture)

TORNA LA DEMOCRAZIA CRISTIANA …. TORNANO I FURTI E GLI AMICI DEGLI AMICI

Righetti, Bonaccini, Descalzi, … Sono i primi tre nomi di democristian-renziani che sono stati colti con le mani nella marmellata. Quel venditore di tappeti tarlati, di nome Renzi, usa un linguaggio che conosciamo: “Giustizia ad orologeria”, “Non faremo eleggere i nostri dai PM”, …. Ha cambiato verso ? Macché ! Ha solo fatto inversione di marcia e si è messo contromano a tutta velocità. Se andasse a sbattere da solo me ne fregherei altamente (di inutili chiacchieroni è pieno il mondo ed i miei concittadini sono specialisti nel cercarli ed osannarli), ma purtroppo va a sbattere con tutti noi al seguito. Il personaggio intanto pensa ad ammazzarci piano piano. Arrivava lo sbruffone dicendo che avrebbe risolto tutto in modo diverso da i predecessori. Tanto per cambiare ci ammolla la sesta manovra consecutiva.

Leggi tutto... | 7849 bytes da leggere | Commenti?

Inviato da R il 10/9/2014 19:59:19 (82 letture)

IL PIATTO PIANGE.
MA NON PER IMPRESE E SCUOLE PRIVATE


37765 ROMA-ADISTA. Doveva essere l’ennesimo annuncio di “svolta”, “riforma”, “rivoluzione”. Alla fine, più realisticamente, il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha presentato a Roma, il 3 settembre scorso, alla fine del Consiglio dei Ministri, un “Patto educativo”, pur non resistendo alla tentazione di definire le sue “linee guida” per la scuola come lo strumento attraverso il quale “rivoluzionare” nei prossimi 12 mesi il sistema di istruzione del nostro Paese.

La scuola è un po’ come la nazionale di calcio. Tutti si sentono in qualche modo coinvolti quando se ne discute (perché sono stati studenti, o sono genitori di studenti, o persone che gravitano o hanno gravitato a vario titolo in quell’ambiente), tutti pensano di avere la soluzione ai suoi mali ed ai suoi problemi. Insomma, la scuola è un tema “cool”: anche per questo, tutti coloro che negli ultimi due decenni si sono avvicendati al governo vi si sono cimentati, presentando una loro “riforma” della scuola (Berlinguer, Moratti, Fioroni, Gelmini, solo per citarne alcuni) fatta di facili slogan che andassero incontro alle messianiche attese dell’opinione pubblica (basti ricordare le tre “i” della Riforma Moratti: inglese, impresa, internet). Ma anche intervenendo pesantemente sul budget e sulle tutele giuridiche che garantiscono l’autonomia dell’istituzione che più di tutte contribuisce alla costruzione di un sapere critico e di una cittadinanza consapevole.

Leggi tutto... | 10048 bytes da leggere | Commenti?

Inviato da R il 9/9/2014 19:41:00 (131 letture)

MORETTI NON VORREMMO ESSERE DELUSI COME CON LA BOSCHI: NON MOSTRARCELO

Dalle mie parti, quando ero giovani, sentivo un refrain che mi colpiva molto: “chi si inchina troppo mostra il culo”. Mi è venuto in mente guardando ieri sera la Moretti (ex convinta bersaniana ed ora superconvinta renziana e domani …). Premesso che lo spettacolo dovrebbe essere gradevole e che non ci dovremmo trovare di fronte agli scempi che la gravità ha fatto sulla Boschi abbassandole di molto il baricentro, resta un problema: questa onorevole è davvero del tutto disinformata e o va in TV solo per fare da ubbidiente ripetitrice di quanto le hanno detto di dire o va in TV credendo ancora di essere una bersaniana.

Leggi tutto... | 21122 bytes da leggere | 1 commento

Inviato da R il 8/9/2014 11:10:02 (46 letture)

Israele, la grande confisca delle terre palestinesi

di Riccardo Noury Portavoce di Amnesty International Italia
da Il Fatto Quotidiano 8 settembre 2014

“Controproducente”. Il commento iniziale del dipartimento di Stato Usa alla confisca di quasi 400 ettari di terra palestinese, annunciata il 31 agosto dall’amministrazione civile israeliana, è un esempio perfetto di understatement. “Controproducente”, beninteso, rispetto al moribondo processo di pace, non ai diritti umani dei palestinesi. Solo dopo alcuni giorni Washington ha usato parole più dure, chiedendo il ritiro del provvedimento.
Se verrà portata a termine, si tratterà della più ampia confisca di terra nei Territori palestinesi occupati degli ultimi 30 anni e colpirà almeno cinque villaggi palestinesi della zona di Betlemme: Jaba, Surif, Wadi Fukin, Husan e Nahalin.

Leggi tutto... | 2896 bytes da leggere | 1 commento

Inviato da R il 8/9/2014 10:57:38 (87 letture)

Ripropongo questo articolo di una fisica teorica, Chiara Nappi, di 15 anni fa perché descrive una situazione che, negli USA, è rimasta identica. Invece i nostri venditori di tappeti tarlati ci vogliono presentare la scuola "pubblica" degli USA come fosse la migliore del mondo. Qualcuno, spero, dirà a questi ignorantoni che stanno tentando di imitare la scuola peggiore del mondo.
Mi rivolgo ad ogni pensante: attenzione la scuola è il massimo bene di un Paese. Costruirla può richiedere decenni ma distruggerla è cosa di un attimo. Basta un Renzi ...

R
_______________________

AUTONOMIA LOCALE E SCUOLE PUBBLICHE

di Chiara Nappi
(fisica teorica all'Institute for Advanced Study in Princeton - New Jersey) (Da SAPERE, ottobre 1999)

Leggi tutto... | 41634 bytes da leggere | Commenti?

Inviato da R il 6/9/2014 16:52:29 (89 letture)

LA VALUTAZIONE NELLA SCUOLA CI INDICA IL MERITO (O NO ?)
Il disastro scuola: dentro il disastro liberista europeo


La crisi economica che ha colpito l'Italia, crisi che parte dagli USA, che gli USA, al solito, trasferiscono ad altri e che in Italia ha avuto un forte impulso dai craxisti degli anni Ottanta e dai medesimi, ora diventati craxifascisti, degli ultimi anni, ci vede sotto esame da parte della UE. Il governo europeo di destra (non lo si dimentichi, quel governo snobbato dall'Italia che ha in Europa come massimo rappresentante un tal Tajani, noto per le sue visite all'ex Re d'Italia Umberto II in esilio in Portogallo), quel governo europeo, dicevo, nell’estate 2011 ci ha rivolto 39 domande su come intendiamo far fronte alla crisi. Alcune di queste domande riguardano la scuola.

Leggi tutto... | 67410 bytes da leggere | Commenti?

Inviato da R il 5/9/2014 19:20:51 (99 letture)

PERCHE’ SI CAPISCA QUANTO E’ REAZIONARIA L’AUTONOMIA SCOLASTICA

Di ciò ho già discusso abbondantemente in passato ma poiché vi è un Renzi al potere assoluto occorre tornarvi sopra perché nelle “Linee guida sulla scuola” come se nulla fosse vengono riproposte le idee balzane e distruttive di Berlingue, Bassanini e pedagogisti servizievoli. In questo commento mi occupo di “autonomia scolastica”.
La prima legge che interviene sulla scuola del governo di centrosinistra è quella che introduce l’Autonomia scolastica(Legge Bassanini o Legge 59/97 - della quale è rilevante l'articolo 21 - integrata successivamente con il D.P.R. 233/8 ed il D.I. 44/01).
In tale legge si introduce un concetto sostenuto da una parola che sembra una concessione a libertà ed altro accattivante: a u t o n o m i a. La parola usata è, come detto, apparentemente affascinante ma, nel contesto scuola, è ambigua ed assume significati preoccupanti in quanto propedeutici alla paventata privatizzazione. Diciamolo pure: è un imbroglio.

Leggi tutto... | 49814 bytes da leggere | 2 commenti

Inviato da R il 4/9/2014 14:56:12 (129 letture)

Riforma della scuola: esempio eloquente del degrado della democrazia

di Marina Boscaino | 3 settembre 2014 da ilfattoquotidiano.it

Tg Cronache, la rubrica che – nel primo pomeriggio – segue il TgLa7, quello che – fino al governo Letta, ma soprattutto in epoca berlusconiana – ha rappresentato per alcuni un baluardo d’informazione più o meno credibile, ha dedicato un servizio all‘intervento del governo sullascuola; annunciato dal premier, come si sa, non con il consueto cinguettio, ma con un video che presenta un documento online di 136 pagine. Elementi imprescindibili e consueti: il tono enfatico – “una rivoluzione”; e l’”ascolto”: due mesi di confronto («a voi chiedo di essere protagonisti e non spettatori», annunciando la campagna d’ascolto «scuola per scuola» dal 15 settembre al 15 novembre) e un anno per «una rivoluzione».

Leggi tutto... | 20363 bytes da leggere | 1 commento

(1) 2 3 4 ... 246 »
 Novità sezioni:
FISICA E SUA STORIA (Archivio)

DIDATTICA DELLA FISICA E DELLE SCIENZE (Archivio)

PROBLEMI DELLA SCUOLA (Archivio)
SCIENZA E SOCIETA' (Archivio)

Ultimi articoli:

Stati di aggregazione stabili del Trinomio Informazione-Energia-Materia in Natura di Ferruccio Sorrentino

Antinomie e paradossi logici di Alberto Sacchi

Mele, Gatti e Tacchini di Alberto Sacchi

Il grande esempio di Margherita Hack e i limiti della scienza di Angelo Baracca

Analisi e prime valutazioni dell’incidente di Fukushima di Angelo Baracca e Giorgio Ferrari

Per comprendere cosa accade nelle centrali nucleari giapponesi di Roberto Renzetti

The “go-and-stop” of the Italian civil nuclear programs, among improvisations, ambitions, and conspiracies di Angelo Baracca, Giorgio Ferrari, Matteo Gerlini, Roberto Renzetti

La storia di Felice Ippolito di Roberto Renzetti

Il grande affare nucleare di Roberto Renzetti

"Anche senza Mattei ..." di Giuseppe Casarrubea e Mario J. Cereghino

Storia della politica scientifica ed energetica italiana dal 1945 ai giorni nostri di Roberto Renzetti

Il nucleare degli sciocchi ed irresponsabili apprendisti stregoni di Roberto Renzetti

Cercando di decifrare il libro dei sogni (o degli incubi) dei faraonici programmi nucleari di Angelo Baracca

Un'ampia rassegna su quanto c'è da sapere sulla scelta nucleare, sulle sue lobbies, sul suo mercato e sulle altre possibili alternative al petrolio

SCIENZA E FEDE (Archivio)
SCIENZA E FILOSOFIA (Archivio)
ISRAELE/PALESTINA (Archivio)

Ultimi articoli:

La marcia verso la guerra di Mahdi Darius Nazemroaya

I disastri del colonialismo a cura di Roberto Renzetti

L'armamento nucleare di Israele di AA. VV.

Il terrorismo di Israele di Paolo Barnard e Serge Thion

GUERRA (Archivio)
LA MEMORIA (Archivio)
VARIA UMANITA' (Archivio)




I contenuti del sito sono rilasciati sotto Licenza Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5
FISICAMENTE.net non è un periodico e quindi non soggetto alla legge sull'editoria 62/2001. Per informazioni e contatti inviare una email al seguente indirizzo di posta elettronica: fisicamente@fisicamente.net