logo

Rivista di fisica, didattica della fisica, storia della fisica, fisica e filosofia,
problemi della scuola, ambiente, fede e ragione, varia umanità

di Roberto Renzetti

 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora! Attenzione: per inviare commenti agli articoli e notizie in SpazioAperto è necessario registrarsi
 Da leggere:

Il mio ultimo libro, Gli insegnamenti morali della Bibbia che non ti hanno fatto conoscere, (novembre 2014) che si aggiunge agli altri è, di fatto, la chiave di lettura di tutti gli altri, è l'inizio della storia che ha portato ai crimini non solo del Cristianesimo ma anche di altre religioni monoteiste


_______

Gli altri miei libri più recenti:


Leggi la presentazione


Al precedente si aggiunge ora il nuovo libro, "La Chiesa dopo Gesù"



Altro mio libro pubblicato è "Santi ?"



Gli ultimi miei libri pubblicati sono la Prima e la Seconda Parte de La Chiesa contro Gesù





quello su I crimini dei francescani



e, da ultimo, Il Diavolo, l'altro Dio

I libri, che saranno spediti gratuitamente, si possono acquistare con Pay Pal, carta di credito, bonifico bancario o conto corrente postale direttamente dall'Editore Tempesta

 Cerca nel sito
 Sezioni:
L'EDITORIALE
FISICA E SUA STORIA
didattica
SCUOLA
SCIENZA E FEDE
SCIENZA E FILOSOFIA
SCIENZA E SOCIETA'
GUERRA
LA MEMORIA
ISRAELE/PALESTINA
LIBERI
 Recensioni libri
 Commenti recenti
Re: CHE DICE DE MAURO
Francesco1
22/5/2015 9:05
Re: RENZI TORNI A SCUOLA!
Sardo1980
17/5/2015 12:33
Re: RENZI TORNI A SCUOLA!
Francesco1
14/5/2015 19:37
Re: DA TEMPO LO DICO: IL FASCISMO NON E' SOLO SQUADR...
Cocco
13/5/2015 19:10
Re: CAPRE AL POTERE
Cocco
6/5/2015 20:35
Re: CAPRE AL POTERE
Cocco
6/5/2015 20:20
Re: CAPRE AL POTERE
Cocco
6/5/2015 16:19
 Ultime recensioni
· Andrea Frova, Mariapiera Marenzana
Newton & Co, geni bastardi
· Giuseppe F. Merenda
FRANCINO. L'altra storia di Francesco d'Assisi
· Marco Corvaglia
MEDJUGORJE è tutto falso
· Andrea Frova
La passione di conoscere
· Carlo Corbucci
Il terrorismo islamico: Falsità e mistificazione
· Giovanni Ravani
La Terza Persona
· Roberto Ettore Bertagnolio.
Limiti neuropsicologici del pensiero
· GILLES DAUVÉ [JEAN BARROT],
Le Roman de nos origines. Alle origini della critica radicale,
· Lucio Russo, Emanuela Santoni
Ingegni Minuti
· ANGELO D'ORSI
1989, del come la storia è cambiata, ma in peggio
 Articoli Rubriche "SpazioAmici"

Vedi tutte le rubriche
 Campagna sbattezzo

sbattezzamoci con l'UAAR
 8 per mille:
 Video citizen berlusconi
VIDEO CITIZEN BERLUSCONI

(il Presidente e la stampa)


Questo film
documentario è stato visto dalle TV di tutta Europa meno che in quelle italiane. E' stato anche trasmesso dalla PBS, la TV pubblica USA, il 21 agosto 2003.

 Archivio video
 Risorse on line

Pagine web da visitare


Ricerca sui quotidiani


Attualità on line

 Menù principale
Home

Archivio mensile editoriali

Rubriche SpazioAmici

Chi sono

Contattami

FAQs

 N° visite
 

La rivista elettronica FISICAMENTE è nata per raccogliere la trascrizione degli oltre cento articoli da me scritti e pubblicati nell’ambito della mia attività di docente e ricercatore. A questi lavori ne aggiungerò via via degli altri che scriverò, quelli di vari collaboratori ed altri che riterrò di interesse.

FISICAMENTE è aperta ad ogni collaborazione sui temi trattati. Chi vorrà potrà inviarmi i suoi lavori che saranno valutati per l’eventuale pubblicazione che avverrà comunque sotto la completa responsabilità degli autori senza che essa impegni in alcun modo la rivista. Una sola e semplice avvertenza: quanto qui riportato non è soggetto a diritti d’autore ma non è utilizzabile a fini commerciali. Si richiede a chi usi queste pagine la sola cortesia di citarne la fonte:

www.fisicamente.net

 Roberto Renzetti

PS. Non inviate quesiti e problemi di fisica da risolvere così come l’elaborazione di nuove ed importanti teorie non altrove comprese. Non sono in grado di risolvere problemi o giudicare teorie.

VAI ALLA POLICY

Inviato da R il 25/5/2015 8:58:52 (11 letture)

Saviano: “Renzi chiuso alla società civile. Parla solo ai suoi. Io gufo? No, critico”

Nuovo affondo dello scrittore a due settimane dalle frasi su “gomorra nelle liste dem in Campania": "L’Italia è come Trono di Spade. Dopo le Europee il premier ha fermato il confronto"

di F. Q. | 24 maggio 2015

“Dopo la vittoria alle Europee, Renzi si è chiuso alla società civile e parla solo ai suoi. Il Pd non può rimanere nella logica per cui si dice signorsì o si sta gufando: bisogna crescere. Io gufo? No, io racconto e critico. E’ il mio mestiere”. Parola di Roberto Saviano. Che, durante un intervento al Wired Next Fest di Milano, è tornato ad attaccare in maniera aspra il presidente del Consiglio. L’occasione propizia? La risposta da dare a chi gli chiedeva di chiarire il senso della querelle tra lui e Renzi, scaturita da un post pubblicato qualche tempo fa sulla pagina Facebook dello scrittore.

Leggi tutto... | 3749 bytes da leggere | Commenti?

Inviato da R il 24/5/2015 21:20:22 (26 letture)

LE RIFORME

E’ un ritornello ricorrente da qualche anno: “Bisogna fare le riforme” oppure “Bisogna completare le riforme” oppure bisogna accelerare le riforme”. Sono i ritornelli che minacciosamente i big mai eletti della UE ripetono in modo ossessivo.
L’ultimo oggi è stato Mario Draghi, direttore della BCE (Banca Centrale Europea), che per la verità ha detto qualcosa di molto più impegnativo del quale dirò più oltre.
Inizio con “le riforme”. Di cosa si tratta? A quali riforme ci si riferisce? Anche io sono uno che vuole le riforme ma sono pronto a scommettere anche cose di gran valore che le riforme a cui io penso sono radicalmente diverse da quelle a cui pensano i burocrati della UE, della BCE, del FMI, ma anche i nostri governanti (Renzi, Padoan e bestioline al seguito). Siamo in un Paese che piano piano scopre di essere a sovranità limitata, non vi sono scelte che possiamo fare indipendentemente dal giudizio di quella Commissione UE a direzione tedesca con quell’imbecille di Hollande che crede di contare qualcosa.

Leggi tutto... | 8724 bytes da leggere | Commenti?

Inviato da R il 3/5/2015 11:34:23 (179 letture)

Riporto l’editoriale di Eugenio Scalfari (con il quale ultimamente sono quasi sempre stato in disaccordo) che è un liberale storico e non certo un sovietico, per illustrare con chiarezza il totale fallimento di Renzi e del suo governo di incompetenti (compreso Padoan). Nell’articolo è citato anche Michele Salvati che, lo ricordo, fu uno degli ispiratori del Partito Democratico e di Veltroni (e quindi è uno dei padri del Partito di Renzi, vera calamità italiana).
R


E la risorsa del suo mestiere con la donnetta, col cavaliere

di EUGENIO SCALFARI
da Repubblica 03 maggio 2015

MOLTE cose sono accadute nella settimana che oggi si chiude. In Italia, in Europa e nel mondo intero. Non starò ad elencarle, giornali e televisioni ne sono pieni. Mi occuperò soltanto dei fatti italiani, che possono essere guardati da quattro diversi punti di vista: le manifestazioni - belle ma anche molto brutte - connesse con l'apertura dell'Expo e con il Primo maggio, festa del lavoro; l'economia italiana; il tema del Mare nostrum e gli immigrati; la legge elettorale approvata con quattro voti di fiducia ai quali seguirà il voto definitivo sull'intera legge domani e quanto sta accadendo all'interno del Pd.

Leggi tutto... | 11062 bytes da leggere | Commenti?

Inviato da R il 26/4/2015 19:19:04 (165 letture)

Ex, molto ma molto ex, compagni del PD ma proprio non provate vergogna a dirvi piddini ? State in un partito che aleggia verso il Fascismo e voi continuate lì senza dare mazzate ai vostri leader ? Poveracci, poveri stupidi!
R


Addio Pd, ecco il Partito della Nazione che imbarca destra e riciclati in tutta Italia

di Alessandro De Angelis da L'Huffington Post

Pubblicato: 25/04/2015

Ditta ciao. Settant’anni dopo il 25 aprile il Pd s’è risvegliato già come il Partitone della Nazione che accoglie o si allea con tutti. S’è risvegliato con Euprepio Curto. Che da giovane era iscritto al Movimento sociale, prima di approdare al Senato con An, quando fu coinvolto in uno scandalo legato al gioco d’azzardo. Oggi in Puglia sostiene Michele Emiliano, candidato con l’Udc: “Non vedo scandalo” va ripetendo alle tv locali.

Leggi tutto... | 7656 bytes da leggere | Commenti?

Inviato da R il 30/3/2015 16:16:59 (126 letture)

L'economista Thomas Piketty
PERCHÉ IL POPOLO TRADISCE LA SINISTRA

Negli ultimi decenni le classi popolari hanno subito l’equivalente di una doppia condanna, prima economica e poi politica


THOMAS PIKETTY, la Repubblica • 30 mar 15 •

PERCHÉ le classi popolari voltano sempre più le spalle ai partiti di Governo? E PERCHÉ VOLTANO LE SPALLE in particolare ai partiti di centro sinistra che sostengono di difenderle? Molto semplicemente perché i partiti di centro sinistra non le difendono più ormai da tempo. Negli ultimi decenni le classi popolari hanno subito l’equivalente di una doppia condanna, prima economica e poi politica. Le trasformazioni dell’economia non sono andate a vantaggio dei gruppi sociali più sfavoriti dei Paesi sviluppati: la fine dei trent’anni di crescita eccezionale seguita alla seconda guerra mondiale, la deindustrializzazione, l’ascesa dei Paesi emergenti, la distruzione di posti di lavoro poco o mediamente qualificati nel Nord del pianeta.

Leggi tutto... | 5798 bytes da leggere | Commenti?

Inviato da R il 20/3/2015 11:35:34 (180 letture)

INSISTO

La criminale politica europea di austerity sta creando più danni di una guerra.
Noi contiamo in Italia oltre 3 milioni e mezzo di disoccupati ed un esercito di giovani che è disoccupata o emigrante (i nostri migliori beni). Abbiamo il vanto di avere circa 10 milioni di poveri. E tutto questo aumenta sempre più.
Questa Europa sta ammazzando la Grecia con estorsioni e ricatti. Cipro è già morta. La Spagna è al disastro come il Portogallo e l’Irlanda.
La politica europea è fatta dalla Germania (con i soliti satelliti del Nord). E questa politica è solo politica economica e finanziaria. Non si fa altro che questo senza armonizzare tutto ciò che dovrebbe essere armonizzato per avere una moneta unica.
La politica estera europea non esiste. Vi è solo quella parte di politica estera che interessa alla Germania e cioè contro la Russia. I principali problemi del mondo sono nel Medio Oriente e nel Nord Africa ma poiché non interessano la Germania non esistono.

Leggi tutto... | 2767 bytes da leggere | Commenti?

Inviato da R il 9/3/2015 22:27:11 (153 letture)

Leggete questo scritto. E’ lucidissimo e totalmente condivisibile. Possibile che non riusciamo a prendere a calcioni Merkel ed i suoi feroci pretoriani ?
R

Berlino sempre sola al comando
Massimo Riva, Espresso 27/03/15

Ad Atene sono stati concessi quattro mesi di ossigeno. Ma per il resto nulla è cambiato: la Germania domina la partita dei conti. Una pessima notizia anche per noi che annaspiamo stretti nella tenaglia 
tra deflazione 
e recessione

Chi aveva sperato di poter usare il caso Grecia come leva per aprire una breccia nella cappa di austerità che frena l’economia di tanta Europa ora può soltanto raccogliere i cocci delle proprie illusioni. Sì, ad Atene sono stati concessi quattro mesi di ossigeno finanziario ovvero il tempo minimo necessario per arrivare a nuove intese che evitino lo sbocco drammatico di un’uscita di quel Paese dall’euro. Al momento, quindi, appare anche scongiurata la minaccia di un effetto domino sull’intero sistema della moneta unica.

Leggi tutto... | 9363 bytes da leggere | Commenti?

Inviato da R il 2/3/2015 12:36:33 (169 letture)

Cacciamo i politici clericali che vogliono che i nostri ragazzi muoiano sotto i tetti delle scuole di Stato che crollano

Non hanno vergogna. Sono contro la Costituzione e vanno cacciati dal Parlamento. Ma sono anche contro i ragazzi che ogni giorno vanno a scuola rischiando la pelle perché neppure un euro viene speso per riparare le disastrate scuole di Stato. Vogliono dare ancora soldi dello Stato alle scuole per ricchi. Le scuole private che un inutile ex comunista come Berlinguer ha reso paritarie, già prendono come minimo 700 milioni l’anno (500 + 200 + altri spiccioli). Ora Giannini, un ministro dell’istruzione incompetente che è un prete in gonnella, lavora per detassare le famiglie che mandano i figli in scuole per ricchi (il costo aggiuntivo per lo Stato sarebbe di circa 400 milioni da sommare ai precedenti). Gli argomenti portati a favore di questa bestialità sono due:
- se le scuole paritarie cattoliche chiudessero oltre il 30% dei bambini non potrebbe avere le scuole materne, quindi occorre finanziarle.
- i genitori dei bambini che usano le scuole cattoliche sono tassati due volte perché pagano le tasse per le scuole di Stato e le rette per la scuola paritaria.

Leggi tutto... | 18318 bytes da leggere | Commenti?

Inviato da R il 25/1/2015 16:40:22 (374 letture)

BELLA CIAO

Napolitano, con i suoi golpe morbidi, ci ha imposto, dopo Monti e Letta nipote, un chiacchierone, cagnolino docile al guinzaglio della Merkel.
Parla della Grecia il cagnolimo e fa sembrare che lì è andata la Troika mentre in Italia no. Come al solito il fiorentino imbroglione ci prende in giro e non ci dice che la Troika (o il figlio di) è lui. Napolitano, convertitosi da comunista migliorista, a liberista golpista ci ha regalato Renzi che non aveva altro merito che il sostegno di banchieri, finanzieri ed euroliberisti. Davvero non si capisce come i miei concittadini possano accettare Renzi. E’ solo la disperazione che ormai fa accettare tutto perché ogni cosa è uguale all’altra che fa accettare Renzi. Il personaggio non è stato eletto da nessuno. Se qulcuno parla di primarie dice idiozie perché le primarie di Renzi sono state drogate come quelle della Liguria: il voto aperto a tutti (porci e cani, oltre a qualche stupido per bene).

Leggi tutto... | 7532 bytes da leggere | 4 commenti

Inviato da R il 14/1/2015 10:59:03 (395 letture)

Napolitano: "Sono contento di tornare a casa"

Siamo contenti noi che te ne torni a casa. Ed io sono tanto contento che, stamane di buon'ora, sono andato a comprarmi dello spumante per brindare all'evento. Conservo già due bottiglie stappate in passato, quando Craxi cadde miseramente e quando Berlusconi fu cacciato con ignominia.
Davvero Napolitano ha fatto tanti danni che non ho lo spazio per elencarli. Il peggior Presidente della Repubblica che ha tentato di interpretare in chiave liberista la sua funzione, violando spesso la Costituzione che avrebbe dovuto difendere, portandoci a tanti disastri successivi.
Si può ben capire che presidenti così, che persone così, a cui associo Veltroni e D'Alema (e molti altri), tutti autodefinitisi in passato "comunisti", fanno diventare la gente per bene anticomunista. Nessuno si stupisca, con questi "comunisti", anche io sono un anticomunista.

R


(1) 2 3 4 ... 42 »
 Novità sezioni:
FISICA E SUA STORIA (Archivio)

DIDATTICA DELLA FISICA E DELLE SCIENZE (Archivio)

PROBLEMI DELLA SCUOLA (Archivio)

Ultimi articoli:

La Buona Scuola ? E' stata scritta da funzionari che non conoscono l'argomento. E si vede! di Lorenzo Grilli

La Buona Scuola ? Le sciocchezze padronali di Renzi e Giannini di Roberto Renzetti

Per riavviare l'elaborazione di una riforma del sistema di istruzione di Filippo Ottone

PROPOSTE PER LA SCUOLA E L'UNIVERSITÀ: IL CORAGGIO DI ANDARE CONTROCORRENTE di ALTERNATIVA

La scuola al servizio dei mercati di Roberto Renzetti

Le domande UE sulla scuola italiana di Roberto Renzetti

La scuola. Ma cos'è ? di Roberto Renzetti

SCUOLA: dieci anni dopo le riforme liberiste di Roberto Renzetti

La prova che Berlinguer ha ubbidito all'OCSE per riformare la scuola di Roberto Renzetti e OCSE

Il Paese cancellato di Roberto Renzetti

La scuola dell'autonomia di Roberto Renzetti

Scuola e mercato nel mondo globalizzato (Parte seconda)

La scuola dell'ignoranza

La scuola sotto attacco

A che servono i pedagogisti ?

SCIENZA E SOCIETA' (Archivio)

Ultimi articoli:

Stati di aggregazione stabili del Trinomio Informazione-Energia-Materia in Natura di Ferruccio Sorrentino

Il grande esempio di Margherita Hack e i limiti della scienza di Angelo Baracca

Analisi e prime valutazioni dell’incidente di Fukushima di Angelo Baracca e Giorgio Ferrari

Per comprendere cosa accade nelle centrali nucleari giapponesi di Roberto Renzetti

The “go-and-stop” of the Italian civil nuclear programs, among improvisations, ambitions, and conspiracies di Angelo Baracca, Giorgio Ferrari, Matteo Gerlini, Roberto Renzetti

La storia di Felice Ippolito di Roberto Renzetti

Il grande affare nucleare di Roberto Renzetti

"Anche senza Mattei ..." di Giuseppe Casarrubea e Mario J. Cereghino

Storia della politica scientifica ed energetica italiana dal 1945 ai giorni nostri di Roberto Renzetti

Il nucleare degli sciocchi ed irresponsabili apprendisti stregoni di Roberto Renzetti

Cercando di decifrare il libro dei sogni (o degli incubi) dei faraonici programmi nucleari di Angelo Baracca

Un'ampia rassegna su quanto c'è da sapere sulla scelta nucleare, sulle sue lobbies, sul suo mercato e sulle altre possibili alternative al petrolio

SCIENZA E FEDE (Archivio)
SCIENZA E FILOSOFIA (Archivio)
ISRAELE/PALESTINA (Archivio)

Ultimi articoli:

La marcia verso la guerra di Mahdi Darius Nazemroaya

I disastri del colonialismo a cura di Roberto Renzetti

L'armamento nucleare di Israele di AA. VV.

Il terrorismo di Israele di Paolo Barnard e Serge Thion

GUERRA (Archivio)
LA MEMORIA (Archivio)
VARIA UMANITA' (Archivio)




I contenuti del sito sono rilasciati sotto Licenza Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5
FISICAMENTE.net non è un periodico e quindi non soggetto alla legge sull'editoria 62/2001. Per informazioni e contatti inviare una email al seguente indirizzo di posta elettronica: fisicamente[togli questo]@fisicamente.net