logo

Rivista di fisica, didattica della fisica, storia della fisica, fisica e filosofia,
problemi della scuola, ambiente, fede e ragione, varia umanità

di Roberto Renzetti

 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora! Attenzione: per inviare commenti agli articoli e notizie in SpazioAperto è necessario registrarsi
 8 per mille:
 Menù principale
Home

Archivio mensile editoriali

Rubriche SpazioAmici

Chi sono

Contattami

FAQs

 

La rivista elettronica FISICAMENTE è nata per raccogliere la trascrizione degli oltre cento articoli da me scritti e pubblicati nell’ambito della mia attività di docente e ricercatore. A questi lavori ne aggiungerò via via degli altri che scriverò, quelli di vari collaboratori ed altri che riterrò di interesse.

FISICAMENTE è aperta ad ogni collaborazione sui temi trattati. Chi vorrà potrà inviarmi i suoi lavori che saranno valutati per l’eventuale pubblicazione che avverrà comunque sotto la completa responsabilità degli autori senza che essa impegni in alcun modo la rivista. Una sola e semplice avvertenza: quanto qui riportato non è soggetto a diritti d’autore ma non è utilizzabile a fini commerciali. Si richiede a chi usi queste pagine la sola cortesia di citarne la fonte:

www.fisicamente.net

 Roberto Renzetti

PS. Non inviate quesiti e problemi di fisica da risolvere così come l’elaborazione di nuove ed importanti teorie non altrove comprese. Non sono in grado di risolvere problemi o giudicare teorie.

VAI ALLA POLICY


Impresentabili : DOPO 3 MESI
Inviato da R il 11/4/2019 20:53:24 (118 letture)



E’ dal 20 gennaio che non scrivo più. Alcuni di voi mi hanno sollecitato a farlo e li ringrazio per l’attenzione e la fiducia. Poi ho incontrato dopo tanto tempo un amico con cui ci siamo frequentati da circa 50 anni. Mi ha chiesto anch’egli di scrivere ancora ed è per lui che lo faccio.
I motivi che mi avevano fatto decidere di smettere erano due: da una parte la mia età avanzata con le difficoltà fisiche che comporta anche nello scrivere e dall’altra una sorta di sfiducia nell’inutilità dell’impresa che, nonostante richieda grande impegno e fatica vede intorno un’Italia che peggiora sempre di più politicamente e civilmente.
Avevo iniziato a fare politica nel 1960 a Porta San Paolo, anche per gli insegnamenti dei miei professori di liceo. Da allora avevo seguito con grande impegno per tutta la mia vita fino agli attuali 75 anni. Ho sempre avuto la speranza di riuscire a vedere un’Italia migliore dando il mio piccolissimo contributo. Non è servito a nulla. Il Paese degrada sempre di più e la speranza di cambiarlo mi are ormai pura follia. Posso capire la speranza riposta un anno fa nei 5stelle.

Ma solo quella speranza visti i disastri dei partiti di sinistra che sono sempre stati il mio riferimento quando non impegno. Il PD del verme Veltroni che ha messo insieme una banda di ladri democristiani con alcuni comunisti d’accatto in perenne scalata al potere è diventato una vera fogna con Renzi alla guida dell’esercito di pantegane. Quello sarebbe stato l’erede del partito dei lavoratori, partito in nome del quale molti compagni sono morti liberando l’Italia dagli orrendi fascisti, ed anche dopo in molte piazze d’Italia come appunto anche a Porta San Paolo? Vedere il tuo riferimento che fa una capriola tale da farlo diventare il partito del capitale a difesa di adroni e di banche è per me stato insopportabile. E Zingaretti cambia poco se non prende a calci in culo Renzi e i suoi scherani (Boschi, Orfini, Rotta, Romano, Giachetti, Morani, Fedeli, ed un lungo eccetera). Ma non basta perché ogni lavoratore aspetta che quelle leggi infami del suo predecessore siano cancellate dal nostro ordinamento (Jobs Act e Scuola prima di tutto).
E molti hanno sperato nel cambiamento promesso dai 5stelle. Fregati. E non solo loro ma noi tutti pagheremo per anni questa fiducia. Ma chi sono i 5stelle? Credevo fossero neopatentati alla guida di una Ferrari ma mi sbagliavo. Sono molto peggio. Avete presente Di Maio? e Di Battista? e Grillo e Casaleggio? In un paese dove la gente si conosce on sarebbero neppure arrivati a fare i pulitori dei pozzi neri. Sono tutti ignorantissimi, arrivisti ed incompetentissimi ma assolutamente presuntuosi e pieni di sé. Avete visto la sicumera di questi bambinetti nel trattare questioni che fanno tremare le vene ai polsi? Avete visto Di Maio che parla di economia, di politica estera, di sviluppo economico, di tecnologia? Fa accapponare la pelle. Non sono da meno i suoi sodali che ormai razzolano dappertutto. Avete presente quella ignorantona della Castelli che fa la viceministro dell’economia? E così via.
Ma elenchiamo qualche bestialità di questi poveretti.
La più grave riguarda la totale sottovalutazione dei vaccini. Un vero CRIMINE. La ministra Grillo ha detto e non detto ma, di fatto, i non vaccinati sono stati ammessi a scuola. E quel grande scienziato di Bussetti, già professore di educazione fisica (ahimé, ministro dell’istruzione, università e ricerca), naturalmente leghista ha detto una delle sue cazzate immortali (le cazzatelle sono di Toninelli): i bambini immunodepressi (coloro che non possono vaccinarsi e sono quindi a rischio contagio) saranno messi a scuola in classi in cui non ci sono i bambini non vaccinati. Lo scienziato Bussetti e la dottoressa Grillo credono che il contagio avvenga solo se si è nella stessa aula e che si è fuori pericolo di contagio nei corridoi e nei bagni. Vi rendete conto di quanto siamo fortunati ad avere tali intelligenze al potere! Ma è di Maio che merita attenzione. Questo inutile bambino che fa sempre la prima comunione ha scoperto da una settimana di essere alleato con nazifascisti (Lega con la quale convivono Forza Nuova e Casapound). E quando quell’ultrà di curva, Salvini, faceva morire dei migranti nel Mediterraneo era come Madre Teresa di Calcutta. Ma qui prendersela solo con Di Maio sarebbe ingiusto perché il 60% degli osceni grillini ha votato per salvare l’ultrà da un Tribunale della Repubblica. Ma ciò che più a me fa indignare è che tutto ciò passa sulla testa di quelli, anche pretesi di sinistra hanno votato per tale organizzazione che via via delinque sempre più. Più in generali per quelle merdacce meridionali che hanno votato Lega al Sud. Aveva ragione Salvini a dire che meritavano di essere distrutti da eruzioni di Etna e Vesuvio e terremoti vari? Non si impara mai. E così ci si dimentica di ogni ingiustizia ed ogni fascismo. Abbiamo un popolo che non merita attenzione, un popolo genericamente incapace di andare oltre la propria pancia, protesa oltre il duodeno. Masse come scrive Asor Rosa uno dei miei grandi maestri.
Ed il Fascismo nel nostro Paese avanza.
Non solo per il ducetto da 4 palle un soldo, ma anche per il cresimando Di Maio che denuncia le alleanze di Salvini con i negazionisti nazisti mentre nel parlamento europeo i 5stelle sono aleati proprio con quegli stessi nazisti. Che Salvini sia un fascista che merita Piazzale Loreto non vi è dubbio alcuno, ma il furbastro D Maio che prende per il culo milioni di italiani (il popolo bue) deve fargli compagnia. In Italia abbiamo una Costituzione antifascista ed una Legge Scelba che vieta qualsiasi propaganda fascista. Ebbene, nell’ultimo anno abbiamo visto parate di beceri animali fascisti senza che nessuno alzasse un solo dito. Abbiamo visto il ducetto Salvini allearsi con tutti i nazifascisti europei, continuiamo a vedere i 5 stelle alleati di questo personaggio (vero pendaglio da forca ma, a testa in giù). Dove sono i figli ed i nipoti di quei partigiani ed antifascisti che ci hanno dato la LIBERTA’? Tutti felicemente idiotizzati dalla propaganda? Il ducetto ama dire che la propaganda che parla di comunisti, fascisti, nazisti, … confonde le acque. Gli accostamenti orridi del ducetto non funzionano tra coloro che hanno un cervello almeno al livello di una pulce. I tanto bistrattai e mal citati comunisti sono coloro che hanno salvato l’Italia dai criminali che l’hanno distrutta e sfregiata dal 1923 in avanti. Sono coloro che, quando si sveglieranno dal sonno delle loro coscienze, riattiveranno la giustizia popolare del colonnello Valerio e di coloro che hanno appeso i gerarchi a Piazzale Loreto. Ed allora non vi saranno leghisti o fascisti d’altro nome che terranno. L’Italia tornerà tabù per loro. E Di Maio e ignavi 5 stelle non facciano finta di nulla. Chiunque abbia il cervello di cui prima sa che questo ripulito animale del napoletano accetterebbe tutto pur di non togliersi dal culo la colla che gli dà oltre il potere la visibilità (oltre a qualche bonazza sempre disponibile al potere).
La legge sulla sicurezza dei fascio leghisti è stata votata dai 5stelle. L’attacco ai diritti civili ed alla famiglia è ancora dei fascio leghisti che continuano però a convivere con i 5stelle. Non c’è bestialità del ducetto che sia stata negata dai 5 stelle.
La flat tax è un sistema fiscale per i ricchi ed i 5 stelle dicono che va bene ma deve essere dimensionata per il ceto medio. Ma che cazzo dicono? Come ragionano questi cresimandi di merda?
Il reddito di cittadinanza ed il decreto dignità sarebbero le loro medaglie di amministratori? L’ultimo ha già fatto perdere il posto ad oltre 100 mila persone, il primo è il premio oscar della confusione e dell’incapacità amministrativa. E’ bello un Paese in cui tutti possano avere un salario degno indipendentemente dal lavoro che si fa. In fisica si chiamerebbe “creazione di energia” ma è una bestialità. Certo lo sfruttamento del lavoro è un’altra bestialità. Ma qui occorre capirsi: se non si crea ricchezza si divide nulla. E’ qui, in un paese capitalista, che interviene la politica. Ma con Di Maio e Grillo che politica volete che vi sia? Se poi ci mettiamo Di Battista, lo sconforto ci deprime completamente. Questo guevarista che non ha capito nulla dell’America centro-meridionale è riuscito a capire (con Di Maio) che i gilet gialli francesi erano una orza rivoluzionaria. E’ quello che, sull’onda del culo più grande dell’attualità (la sorella d’Italia Meloni), ha sostenuto lo sfruttamento della Francia su parte dell’Africa attraverso un franco fasullo. Per questo abbiamo litigato con la Francia assecondando sempre più i piani di Trump e Putin che vogliono il dissolvimento dell’Europa per loro fini egemonici.
A questo proposito debbo dire di rimpiangere i governi Moro ed Andreotti nei loro rapporti con il Medio Oriente.
Non ho infatti sentito una parola di questo governo sulle bestialità del criminale Trump che ha spostato l’ambasciata Usa da Tel Aviv a Gerusalemme. E men che meno sui propositi del nazista Netanyau che, dopo aver rinchiuso i palestinesi in un campo di concentramento (la striscia di Gaza) vuole estendere la sovranità di Israele sui territori palestinesi). La cosa deve piacere al nostro ducetto. Ciò che spiace è che la comunità ebraica italiana non dica nulla. Ci si indigna solo quando si toccano gli ebrei? Vorrei sommessamente far osservare che se si lascia fare il ducetto l’antisemitismo ricomincerà in Italia in grande stile perché il fascismo lo porta con sé.
Come lo si gira questo governo è una calamità per l’Italia. Occorre distruggerlo cancellando ogni traccia di riferimento ad un popolo inesistente. Il populismo è nemico del popolo. Solo i lavoratori, gli operai, gli sfruttati hanno titolo per ribellarsi e cacciare i banditi al potere.

Printer Friendly Page Send this Story to a Friend
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero



I contenuti del sito sono rilasciati sotto Licenza Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5
FISICAMENTE.net non è un periodico e quindi non soggetto alla legge sull'editoria 62/2001. Per informazioni e contatti inviare una email al seguente indirizzo di posta elettronica: fisicamente[togli questo]@fisicamente.net