logo

Rivista di fisica, didattica della fisica, storia della fisica, fisica e filosofia,
problemi della scuola, ambiente, fede e ragione, varia umanità

di Roberto Renzetti

 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora! Attenzione: per inviare commenti agli articoli e notizie in SpazioAperto è necessario registrarsi
 8 per mille:
 Menù principale
Home

Archivio mensile editoriali

Rubriche SpazioAmici

Chi sono

Contattami

FAQs

 

La rivista elettronica FISICAMENTE è nata per raccogliere la trascrizione degli oltre cento articoli da me scritti e pubblicati nell’ambito della mia attività di docente e ricercatore. A questi lavori ne aggiungerò via via degli altri che scriverò, quelli di vari collaboratori ed altri che riterrò di interesse.

FISICAMENTE è aperta ad ogni collaborazione sui temi trattati. Chi vorrà potrà inviarmi i suoi lavori che saranno valutati per l’eventuale pubblicazione che avverrà comunque sotto la completa responsabilità degli autori senza che essa impegni in alcun modo la rivista. Una sola e semplice avvertenza: quanto qui riportato non è soggetto a diritti d’autore ma non è utilizzabile a fini commerciali. Si richiede a chi usi queste pagine la sola cortesia di citarne la fonte:

www.fisicamente.net

 Roberto Renzetti

PS. Non inviate quesiti e problemi di fisica da risolvere così come l’elaborazione di nuove ed importanti teorie non altrove comprese. Non sono in grado di risolvere problemi o giudicare teorie.

VAI ALLA POLICY


Sciocchezze : UNA PERLA DI SAGGEZZA DAL NOSTRO LEADER MATTEO SALVINI
Inviato da R il 25/12/2018 13:08:39 (577 letture)

IL giorno 23 dicembre, dopo l'approvazione della manovra da parte del Senato, il nostro leader Matteo SAlvini ha detto unsa cosa profondamente meditata e vera nella sua crudezza. Non è che il pensiero sia originale ma, espresso da lui ci fa aprire gli occhi.
Salvini ha detto :"Questo è un governo con le palle!".
E' da molto che anche io lo pensavo perché il governo è fatto da due coglioni (Salvini e Di Maio) e da una strana appendice di nome Conte.
Per non parlare dell'infestazione di piattole (Casalino, Lezzi, Toninelli, Castelli, Paragone, Garibaldi...
Che governo ragazzi!
Da disinfestare.
R

Printer Friendly Page Send this Story to a Friend
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Kalimba
Inviato: 2/1/2019 15:40  Aggiornato: 26/5/2019 20:29
Prof.
Iscritto: 24/7/2011
Da:
Inviati: 122
 Re: UNA PERLA DI SAGGEZZA DAL NOSTRO LEADER MATTEO SALVINI
Fermo restando che sono d'accordo con quanto da lei asserito, nell'augurarle buon anno e sperando che sia in buona salute, credo che quanto sostenuto nel link qui di sotto riportato rispecchi il suo pensiero. O mi sbaglio?

https://www.ilmessaggero.it/vaticano/papa_francesco_vaticano_atei_ultime_notizie-4204897.html

Spero sia in buona salute, considerazione dettata dal ristrettissimo numero di editoriali presenti nel sito da qualche tempo a questa parte.

La ringrazio per la sua attenzione e le sue considerazioni che condivido.
La mia salute è in accordo con la mia età. Sono un vecchietto di 75 ani. Le auguro un anno felice, quantomeno accewttabie (data la situazione generale)


Cari saluyi
RR
Francesco1
Inviato: 20/1/2019 11:46  Aggiornato: 26/5/2019 20:30
professore
Iscritto: 24/2/2007
Da: Roma
Inviati: 735
 Re: UNA PERLA DI SAGGEZZA DAL NOSTRO LEADER MATTEO SALVINI
Letto su Left online qualche settimana fa.
Matteo Fago l'autore.
"Al di là del bene e del male" il titolo.

È interessante riflettere su quello che pensa la dottrina cattolica e più in generale quella cristiana sull’essere umano.
All’origine c’è il peccato originale. Che è una colpa che non riguarda specificatamente il singolo individuo ma in qualche modo tutta la specie umana e che è da attribuire al peccato compiuto da Eva nel paradiso terrestre.
Nel cogliere il frutto della conoscenza, la mela, ciò che avrebbe permesso all’essere umano di distinguere il bene dal male, essa ha compiuto un peccato imperdonabile condannando l’intera umanità ad espiare tale colpa.
L’essere umano allora sarebbe un essere che nella misura in cui sceglie e soprattutto vede e distingue tra ciò che è bene e ciò che male, ovvero tra ciò che vuole e ciò che non vuole, esercita quel “potere” che gli avrebbe dato Eva compiendo il peccato originale.
Il potere di vedere se una cosa ci piace o non ci piace. Ma anche il potere di distinguere se una persona ci piace oppure no. Ancora più estensivamente si può pensare che questo “mi piace” può avere un significato di desiderio sessuale che vede e decide.
Il peccato originale viene eliminato dal battesimo. La persona battezzata è “ripulita”, emendata dal peccato originale e può entrare a far parte della comunità religiosa.
Gli appartenenti alla comunità religiosa devono quindi rinunciare a quel potere di vedere e sapere.
Devono rinunciare al potere di decidere.
In un certo senso il cristiano accetta l’idea che non esiste scelta e non esiste Io umano.
Non esiste possibilità di esprimere una creatività, un pensiero che venga da dentro di sé. Se esiste quel pensiero non potrà che essere espressione della divinità.
Anche l’amore per l’altro essere umano del e per il bambino appena nato non sarebbe altro che espressione dell’amore di Dio.
L’esistenza del singolo e di qualunque sua attività viene svuotata di significato per essere poi riempita del nulla di un’attività ed esistenza di Dio che sarebbe motore e origine di ogni realtà e pensiero umano.
Gli esseri umani sarebbero dei fantocci di stoffa, senza identità e senza affetti.
In effetti la vita umana non ha alcun valore per il cristiano se non come riflesso dell’esistenza di Dio. Ed in effetti il rispetto per la vita umana del cristiano significa rispetto di Dio perché l’essere umano, in effetti, non ha alcun valore.
La nostra intera vita sarebbe solo apparenza. Un essere che riflette soltanto un’esistenza più autentica che sarebbe quella di Dio, unico e vero essere.

In fondo quelli appena detti sono ragionamenti molto semplici.
Non dovrebbe essere difficile comprenderli e comprendere che la dottrina cristiana è incompatibile con qualunque idea politica che miri alla realizzazione umana.
Che senso avrebbe infatti la realtà umana se l’unica verità sarebbe quella di essere fondamentalmente dei riflessi di Dio che si aggirano per il mondo ?

È quindi una vera tristezza vedere come ancora in quel che resta della sinistra si pensa che il pensiero e la dottrina cristiana sia necessaria per fare una politica che sia “buona” che si opponga a quella “cattiva” della destra.
Si pensa che sia necessaria una morale, un comportamento che “guidi” il fantoccio umano che altrimenti si realizzerebbe come spontaneamente cattivo.
Perché il Male, quello con la maiuscola, sarebbe prevalente nella realtà umana e il bene sarebbe da raggiungere tramite una educazione che obblighi a rimanere nei ranghi di ciò che è stabilito essere buono. Che quindi è stabilito in astratto, senza rapporto con la realtà. Anzi viene affermato esplicitamente che ciò che è buono è da riferire a Dio che è per definizione non esistenza.
Il comportamento deve essere regolato. La polizia, la coercizione fisica o la minaccia di essa sarebbe ciò che ci impedisce di essere violenti con gli altri, di uccidere il nostro prossimo.
La verità è tutt’altra.
Alla nascita compare in tutti gli esseri umani l’idea di esistenza di un altro essere umano che si può riassumere nella parola “amore” e con la certezza della possibilità di rapporto con l’altro che si realizza nelle parole “desiderio della sostanza dell’altro”.
Nel corso del 2015, nella sua rubrica qui su Left, Massimo Fagioli ha chiarito come la realtà psichica, la realtà non materiale umana, nasce dalla realtà materiale ed è fusa ad essa. Non esiste una psichica scissa dal corpo. E, di più ancora, non esiste una realtà non materiale al di fuori del corpo umano.
Perché la realtà non materiale è solo umana.
Ed è quindi solo umana la creatività, è solo umano l’amore, è solo umano il desiderio.
La dottrina cristiana è un sistema di pensiero il cui scopo è soltanto il domino sugli altri.
Non ha niente a che fare con la loro emancipazione e realizzazione.

Soltanto quando questo sarà compreso, allora si potrà lavorare per la creazione di una forza politica che si potrà chiamare SINISTRA.


Grazie Francesco



I contenuti del sito sono rilasciati sotto Licenza Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5
FISICAMENTE.net non è un periodico e quindi non soggetto alla legge sull'editoria 62/2001. Per informazioni e contatti inviare una email al seguente indirizzo di posta elettronica: fisicamente[togli questo]@fisicamente.net