logo

Rivista di fisica, didattica della fisica, storia della fisica, fisica e filosofia,
problemi della scuola, ambiente, fede e ragione, varia umanità

di Roberto Renzetti

 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora! Attenzione: per inviare commenti agli articoli e notizie in SpazioAperto è necessario registrarsi
 8 per mille:
 Menù principale
Home

Archivio mensile editoriali

Rubriche SpazioAmici

Chi sono

Contattami

FAQs

 

La rivista elettronica FISICAMENTE è nata per raccogliere la trascrizione degli oltre cento articoli da me scritti e pubblicati nell’ambito della mia attività di docente e ricercatore. A questi lavori ne aggiungerò via via degli altri che scriverò, quelli di vari collaboratori ed altri che riterrò di interesse.

FISICAMENTE è aperta ad ogni collaborazione sui temi trattati. Chi vorrà potrà inviarmi i suoi lavori che saranno valutati per l’eventuale pubblicazione che avverrà comunque sotto la completa responsabilità degli autori senza che essa impegni in alcun modo la rivista. Una sola e semplice avvertenza: quanto qui riportato non è soggetto a diritti d’autore ma non è utilizzabile a fini commerciali. Si richiede a chi usi queste pagine la sola cortesia di citarne la fonte:

www.fisicamente.net

 Roberto Renzetti

PS. Non inviate quesiti e problemi di fisica da risolvere così come l’elaborazione di nuove ed importanti teorie non altrove comprese. Non sono in grado di risolvere problemi o giudicare teorie.

VAI ALLA POLICY


Scienza e fede : MORIRE PER LA FEDE
Inviato da R il 30/5/2017 16:48:35 (418 letture)

OMEOPATIA E VACCINI

Mi sono spesso occupato di problemi di fede e di questioni politiche. Sono arrivato alla conclusione che in Italia, con la scuola allo sfascio, non vi è alcun rimedio perché fede ed irrazionale vincono alla grande.
Mi spiego con esempi tratti da argomenti che sembrerebbero lontani dalla fede in senso stretto: la politica.
Quando vi erano le ideologie vi era la fede nel proprio partito. Oggi, senza più ideologie, la fede continua. Ma come? Guardate ad esempio gli elettori o peggio i militanti del PD. Nonostante la deriva ultrareazionaria di questo partito, ormai ammasso di delinquenti bugiardi ed incompetenti, vi sono ancora ex comunisti che lo votano e sono tanti. Cos’è questo se non un atto di fede? E’ dello stesso tipo del tifoso di calcio: la propria squadra, pur spernacchiata, corrotta e perdente, è nel cuore del tifoso per l’eternità. Ancora fede, quindi.


Abbiamo poi a che fare con persone, apparentemente colte e ragionevoli, che leggono gli oroscopi e, quando ti conoscono ti chiedono di che segno sei per metterti in una delle 12 caselle (sarebbero 13 ma lor signori fanno finta di nulla). non ne possono fare a meno perché gli astri ed i pianeti possono di più rispetto ad ogni evidente discredito dell’astrologia.
Tralasciando la fede in magie varie in senso stretto voglio parlare della fede criminale nell’omeopatia. Dietro questa parola NON vi è scienza, in alcun modo si tratta di un qualcosa che abbia un testato riscontro scientifico. Si tratta di un palliativo con effetto placebo che può funzionare o meno (senza alcuna certezza o statistica codificata) in situazioni di malesseri del tutto superficiali, spesso legati al settore psichico del nostro corpo (ad esempio: mal di testa, nausee, …).
Qual è il medicamento omeopatico, l’unico esistente? Zucchero con una maggiore o minore diluizione in acqua: Un supposto “medicamento” che si può fare in casa ma che gli omeopati che si arricchiscono con esso non ti diranno mai. Sul mercato un litro omeopatico di acqua e zucchero costa 20 mila euro. In casa meno di un euro. L’acqua e zucchero omeopatica viene, da industrie del settore, messa in bottigline con etichette diverse per far sembrare il loro contenuto differente ed adatto a differenti mali. E’ una truffa! E lo Stato cosa fa? Imbroglia le carte come sempre. Vediamo.
L’omeopatia non è riconosciuta come scienza e non vi sono esami di omeopatia all’Università, presso la facoltà di medicina. E’ però possibile definirsi omeopata solo se si aggrega questa presunta specialità a quella di medico (laureato in medicina). Vi sono quindi i medici-omeopati e mai solo degli omeopati. E questa è una prima contraddizione per un Paese che NON considera l’omeopatia una scienza. E’ come se fosse possibile ammettere l’esistenza di un medico (laureato in medicina) che avesse scritto sul suo biglietto da visita medico-mago.
Ma c’è dell’altro: le medicine (acqua e zucchero) omeopatiche, costosissime, sono riconosciute dal SSN e quindi scaricabili nella denuncia dei redditi ncora: queste medicine sono presentate ai medici dagli stessi illustratori scientifici delle ordinarie medicine.
Insomma una gran confusione che aiuta i maghi omeopati ad arricchirsi sulle spalle di sciocchini ed ignorantelli (ma molto chic) ed i bambini, figli di genitori criminali, a morire in modo indegno.
Come con i vaccini.
Si dovrebbe sapere che ogni medicinale, compreso il vaccino, ha un livello ineliminabile di rischio (per questo acqua e zucchero va bene sempre). Fornisco numeri a caso. Se un medicinale presenta un effetto deleterio su 10 mila trattati, vuol dire che salva o aiuta 9999 persone e ne sacrifica una. Ora se il farmaco riguarda solo la cura di se stesso sta alla persona decidere se prenderlo o no. Ma se il farmaco è un vaccino, non si può decidere individualmente se farselo somministrare o meno. E questo perché se tu non ti vaccini fai danno ame ed a tutti quelli che hai intorno. Infatti i vaccini hanno efficacia sociale solo se il 95% della popolazione si vaccina. E quando dico efficacia sociale non vuol dire che non funzioni o funzioni mala sul vaccinato. Quest’ultimo è comunque salvaguardato ma si evita che una eventuale epidemia si diffonda tra i non vaccinati e particolarmente tra quelli che hanno problemi di salute tali che non possono vaccinarsi.
Ciò non toglie che qualche vaccinato possa avere effetti negativi dal vaccino ma questo rischio, che riguarda comunque numeri infinitesimi rispetto ai benefici che si ottengono per tutti, deve essere corso a fronte degli enormi vantaggi della vaccinazione di massa.

Alla fine di questo scritto mi permetto di dire che non sono uno scientista ma uno che conosce il rigore di alcune ricerche e dei test che sono dietro alla vaidazione di farmaci e vaccini. So pure che vi sono molti interessi e che qualche figlio di puttana può anche falsificare alcuni risultati ma i sistemi di controllo sono tali che ogni abuso o truffa viene fuori.

Tutto questo per dire che anche qui la fede vince. Sempre a credere al primo imbecille piuttosto che ad una comunità che nasce con Galilo e si è formata negli ultimi 400 anni. La scienza è complessa, è meglio l'amico mio che mi consiglia. E poi il web sa un sacco di cose. Che disastro di persone stiamo formando e allevando?


Negli anni Settanta ero un attivista molto impegnato sul fronte antinucleare. Allora dicevano che ero pagato dai petrolieri. Oggi si usa dire che chi dice quanto ho detto è pagato dalle multinazionali del farmaco. Faccio felici costoro avvertendoli che nel libro paga di tali multinazionali on risulto ancora. Per favore raccomandatemi e giuro che seguirò a sostenere i vaccini. La stessa cosa mi accadde con i petrolieri: ma che mi fosse entrata una lira tanto che resto persona che vive solo della sua pensione.

R

Printer Friendly Page Send this Story to a Friend
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Sardo1980
Inviato: 9/6/2017 15:13  Aggiornato: 9/6/2017 19:52
esperto
Iscritto: 5/2/2008
Da:
Inviati: 55
 Re: MORIRE PER LA FEDE
Auspicherei che possa far conoscere a molte persone queste motivazioni della decisione del governo della vaccinazione di massa, perché le sue ragioni sono più convincenti e veritiere piuttosto di quelle dei falsi guru che infestano il web, l'etere e i bar sport di cui abbiamo le scatole piene.


L'irrazionale ha sempre avuto un seguito grandissimo nel mondo. E' stato sempre durissimo convincere il prossimo della necessità di confidare nella scienza. E' vergognoso che si continui a negare l'utilità dei vaccini solo dicendo che si è pagati da Big Farma. Se solo si conoscesse la storia ed i milioni (molti) di morti che alcune malattie hanno provocato,
la si finirebbe con queste posizioni new agiste. Insisto, se la vaccinazione di un individuo riguardasse solo lui, non avrei nulla da dire. Purtroppo il non vaccinarsi per alcuni crea un pericolo di contagio per tutti, tra cui i bimbi che nonsi possono vaccinare per avere malattie che lo impediscono.

Saluti

R
amdi
Inviato: 24/6/2017 14:49  Aggiornato: 24/6/2017 18:04
professore
Iscritto: 13/8/2007
Da:
Inviati: 1303
 Re: MORIRE PER LA FEDE
Caro Prof., non scrivo piu' da tempo perche' data la confusione che regna sento uno schifo pazzesco.

Confusione, smentite, ritrattazioni, il contrario del contrario e tutto il ciarpame che solo un popolo idiota come il nostro
sa produrre ed esprimere.

Qualcuno semplifica dicendo di verita' farlocche che non significano cio' che sono deputate a dire e chi piu' ne ha piu' ne metta.

M in che cxxo di paese siamo? Il bomba che glo rode perche' ancora non riesce a ropremdere il potere, il gatto morto che governa in silenzio ma segue la linea dei potentati.....non si arresta piu' nessuno, bugie e bugie, ribaltamenti delle verita, ( boschi, renzi, marroni, il eleste
etc). M ala povera gente come fa a raccapezzarsi , in questo marasma?

Ed io vedendo, sentendo, leggendo non mi ci raccapezzo piu' E preferisco tacere.

Spero Lei con le sue capacita di analisi continui ad illuminarci.

Mi sento impotente ed ho fiducia in Lei.

Cari saluti.

Carissimo amico di computer,

io non illumino nessuno racconto solo le mie idee che hanno un unico pregio: nascono da un'esperienza politica di 60 anni.

Anche io ho diradato di molto i miei commenti perché credo di ripetermi,
in quanto il mondo che ci circonda da vicino si ripete criminalmente e noiosamente.
Tutti i cosiddetti politici sono corroti e se nefregano di noi, popolo bue,
che li vota come espressione di supremo masochismo.
Trlasciando i banditi della destra e del PD (molto più pericolosi e ladri) restano i sinistri ed i 5 stelle.

I primi, se sono in 10 fanno 10 partiti ed io mi sono rotto ddi fare da balia a chi non è capace a rinunciare al suo ego per l'interesse comune. Sono bravissime a mettere virgole, punti e note a fondo pagina. Ma sono incapaci di riempire la pagina.
Un sinistro dovrebbe solo avere una direzione obbligata. Garantire a tutti lavoro, sanità e assistenza soprattutto ai deboli, scuola, pensioni. Garantire la galera ai corrotti, ai ladri e delinquenti vari.
Non servono grandi discorsi: solo quanto detto.
I 5 stelle mi fanno sempre più paura: sono in mano ad un isterico che cambia ideas imponendola ogni 5 minuti.
Non riescono a costruire una gestione collettiva del loro movimento con organi interni elettivi. Non riescono a buttare a mare internet che è pericolosissima per i neofiti (anche le capre diventano importanti per i webeti).

Appena due anni fa mi ero ringalluzzito in un movimento che mi pareva aperto e tendesse soprattutto a federare la sinistra. Ho sbagliato ancora una volta: mi sono trovatto circondato da settari vegani, che predicano contro i vaccini e che parlano di scie chimiche.
Preferisco il mio amico amdi, sardo, e tanti altri che ho conosciuto qui.
Alla mia età fa male alla salute ogni delusione e vedere cosa accade intorno a noi (SEMPRE PEGGIO) non consola, anzi dispera.

Non crredo che mi resti il tempo necessario ad un indispensabile cambiamento. Visto come stanno le cose non escludo che presto o tardi vi saranno esplosioni di rabbia contro i delinquenti al potere.

Cari saluti Amdi

Roberto



I contenuti del sito sono rilasciati sotto Licenza Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5
FISICAMENTE.net non è un periodico e quindi non soggetto alla legge sull'editoria 62/2001. Per informazioni e contatti inviare una email al seguente indirizzo di posta elettronica: fisicamente[togli questo]@fisicamente.net