logo

Rivista di fisica, didattica della fisica, storia della fisica, fisica e filosofia,
problemi della scuola, ambiente, fede e ragione, varia umanità

di Roberto Renzetti

 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora! Attenzione: per inviare commenti agli articoli e notizie in SpazioAperto è necessario registrarsi
 8 per mille:
 Menù principale
Home

Archivio mensile editoriali

Rubriche SpazioAmici

Chi sono

Contattami

FAQs

 

La rivista elettronica FISICAMENTE è nata per raccogliere la trascrizione degli oltre cento articoli da me scritti e pubblicati nell’ambito della mia attività di docente e ricercatore. A questi lavori ne aggiungerò via via degli altri che scriverò, quelli di vari collaboratori ed altri che riterrò di interesse.

FISICAMENTE è aperta ad ogni collaborazione sui temi trattati. Chi vorrà potrà inviarmi i suoi lavori che saranno valutati per l’eventuale pubblicazione che avverrà comunque sotto la completa responsabilità degli autori senza che essa impegni in alcun modo la rivista. Una sola e semplice avvertenza: quanto qui riportato non è soggetto a diritti d’autore ma non è utilizzabile a fini commerciali. Si richiede a chi usi queste pagine la sola cortesia di citarne la fonte:

www.fisicamente.net

 Roberto Renzetti

PS. Non inviate quesiti e problemi di fisica da risolvere così come l’elaborazione di nuove ed importanti teorie non altrove comprese. Non sono in grado di risolvere problemi o giudicare teorie.

VAI ALLA POLICY


La memoria : COMUNISTI A GUIDA BOSCHI?
Inviato da R il 27/4/2017 16:28:14 (439 letture)

LE CAPRE PIDDINE

Tanti anni fa, iscritto ancora al PCI (quindi prima del 1968), avevo da controbattere ad un personaggio chiamato Amintore Fanfani. Dall’alto del suo essere democristiano ci spiegava la democrazia. Ed io dovevo controbattere che lui, l’aretino, era stato uno tra i più brillanti fascisti contro i quali la mia parte politica si era spesa, fino a morire, nella Resistenza. Spiegavo all’ex fascista, che la nostra Costituzione era intrisa di quella Resistenza e che senza quella lotta armata non vi sarebbe stata repubblica democratica e Costituzione. Inoltre (eravamo quindi prima del 1967*) ricordavo che quel brevilineo di nome Fanfani, oltre ad essere stato autorevole collaboratore della scuole di mistica fascista e di quella di esegetica fascista, fu uno dei firmatari del Manifesto della Razza (dopo essersi accertato che quel manifesto era diretto contro gli ebrei e non contro i nanetti). Tutto questo mi veniva in mente quando ripensavo alla vergine Boschi la quale alla domanda su chi preferiva fra Berlinguer e Fanfani, rispose allegra e giuliva (come solo una vergine sa essere), "senza alcun dubbio Fanfani".



Allora continuavo a riflettere (condanna per coloro che si ostinano a pensare e ricordare, la condanna della memoria) sulla vergine Boschi che ci parla di partigiani e si schiera con gli ebrei che sarebbero i veri partigiani (fermo restando, come ho già più volte detto, che vi erano valenti ebrei tra le brigate partigiane).
Tertium non datur: la vergine o è ignorante come una capretta che giulivamente saltella in montagna o è un personaggio senza vergogna (il che metterebbe addirittura in dubbio il dogma della sua verginità) che giulivamente se la fa con tutti con marchette di ogni tipo.
Resto all’ignoranza (e quindi alla verginità) e provo a dire alla vergine: ma come fa lei a sostenere che l’ANPI non rappresenta i veri partigiani? E, data questa premessa, come fa a schierarsi con la brigata ebraica che rappresenterebbe i veri partigiani? Lo sa, capretta vergine, che la brigata ebraica faceva parte dell’esercito inglese ed i partecipanti di un esercito sono certamente combattenti ma NON partigiani? E lo sa insieme alla sua sciocca amichetta presidente della Comunità ebraica romana, Ruth Dureghello, che lei ha esaltato chi ha firmato il manifesto della razza?

Ed a questo punto siamo a due caprette. Ma poi che c’entrano le organizzazioni religiose come l’ebraismo in una vicenda che più laica non può essere, la Resistenza al Nazifascismo? Gli ebrei italiani facciano quello che credono ma come fa un partito politico come il PD a farsi dirigere da una confessione religiosa che, per di più, oggi fa riferimento ad un Paese straniero (Paese del quale moltissimi ebrei hanno doppia cittadinanza)?
Così quattro gatti sono riusciti a far parlare d’altro il giorno per noi antifascisti sacrosanto. Dico 4 gatti perché ho visto le foto di quella “manifestazione” di ebrei più PD. C’erano presunte autorità, servizi d’ordine, polizia e carabinieri di modo che alla fine i gatti erano 2. Tra le autorità vi erano, oltre alla capretta Ruth, quel gigante del pensiero che è Matteo Orfini, poi Giachetti, poi Brunetta, poi Cicchitto insieme (reggetevi) a Casini e alla vergine capretta Boschi.
Quest’ultima parla pure inanellando cazzate a cazzate. Parla anche l’aspirante caprone Ruben della Rocca, vicepresidente di Ruth. Dice che “loro” sono la Terza Camera del Parlamento (capito?). Questa stessa aquila che svolazza sotto terra ha detto agli ambasciatori presenti che solo gli eserciti alleati possono rivendicare la liberazione dicendo cose che lo portano subito alla soglia della medaglia di gran caprone. Distratto dqlle gloriose imprese repressive del suo Paese di riferimento non si è accorto che gli alleati sono entrati nelle nostre città Dopo la loro liberazione dai partigiani italiani. Se poi si vogliono reclamare gli alleati, lo si faccia senza dimenticare che il massimo contributo all'abbattimento del Nazifascismo è stato dell'Armata Rossa (delle 330 divisioni di Hitler, ben 300 erano impegnate sul fronte orientale mentrw solo 30 su tutti gli altri fronti). Poi parla il teologo rabbino Di Segni (che c’entra, maledizione????) che dice che i terroristi islamici hanno avuto dei maestri nei terroristi palestinesi. Infame. Brutto infame! Non ricorda il teologo le bombe e le stragi che fecero i suoi correligionari ebrei in Palestina prima (e non solo) del 1948? Ed i cannoni contro i civili palestinesi nella striscia di Gaza ancora nel 2006? Ma lasciamo i teologi e torniamo a noi con una osservazione molto semplice.
L’ANPI non è un’associazione di combattenti e reduci. Se così fosse dovrebbe sparire con la fine dell’ultimo partigiano. L’ANPI rappresenta la volontà di lotta dei popoli per la loro liberazione oggi come in passato. Alle manifestazioni dell’ANPI possono partecipare oltre coloro che credono nei valori dell’ANPI tutti coloro che rivendicano la liberazione del loro popolo. In questo senso i Palestinesi hanno ogni diritto a partecipare alle manifestazioni del 25 aprile. Come gli ebrei, quegli ebrei che si sono battuti contro il Nazifascismo nelle varie brigate partigiane (quelli della brigata ebraica li ringraziamo ma è altra cosa). Non hanno invece questo diritto gli ebrei che si richiamano allo Stato, o peggio al governo di Israele, che opprime in ogni modo il popolo palestinese rinchiuso in un campo di concentramento.
Boschi e banditi filofascisti vari neghino pure i valori dell’Antifascismo portando su strade vergognose anche qualche ex comunista**. Ma quella dannata memoria che mi fa soffrire farà sì che un giorno un’altra Resistenza vi porterà a Piazzale Loreto.

Resta solo da dire che quelli come Boschi che difendono i valori della Resistenza non dovrebbero attentare alla Costituzione figlia appunto di quella Resistenza. Ci hanno provato ma il 4 dicembre più del 60% degli italiani li hanno presi (per cominciare) a calci in culo (mi scusi la vergine ma il linguaggio a lei diretto prevederebbe la parola "sederino").

______________________

* Dico questo perché fino al 1967 Israele non aveva ancora aggredito i Paesi vicini occupandone svariati territori. Fino ad allora valeva il sacro rispetto di quelle etnia vittima del nazifascismo., come mi aveva insegnato il mio maestro Asor Rosa.

**Tra gli ex comunisti vi è quel buontempone di Martina che ogni mattina si dà un pizzicotto per sapere se è sveglio ed esiste. Tal personaggio con la faccia più intelligente di Veltroni ha sfilato a Milano con tanti piddini davvero stupidi che sventolavano bandiere piddine ed europee con lo striscione che parlava di brigata europea (???) esempio plastico dei livelli intellettuali del PD.

Printer Friendly Page Send this Story to a Friend
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
amdi
Inviato: 8/6/2017 12:44  Aggiornato: 9/6/2017 19:43
professore
Iscritto: 13/8/2007
Da:
Inviati: 1304
 Re: COMUNISTI A GUIDA BOSCHI?
Ma quella dannata memoria che mi fa soffrire farà sì che un giorno un’altra Resistenza vi porterà a Piazzale Loreto.


Spero accada il piu' presto possibile per far piazza pulita di questi teppistelli ignoranti incapaci e vanitosi.

Questo e' quanto dobbiamo chiedere al pPareterno se esiste davvero!

Un saluto prof come sempre chiarissimo.

Grazie a lei ed a voi tutti che dedicate tempo a leggere ciò che scrivo.
R



I contenuti del sito sono rilasciati sotto Licenza Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5
FISICAMENTE.net non è un periodico e quindi non soggetto alla legge sull'editoria 62/2001. Per informazioni e contatti inviare una email al seguente indirizzo di posta elettronica: fisicamente[togli questo]@fisicamente.net