logo

Rivista di fisica, didattica della fisica, storia della fisica, fisica e filosofia,
problemi della scuola, ambiente, fede e ragione, varia umanità

di Roberto Renzetti

 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora! Attenzione: per inviare commenti agli articoli e notizie in SpazioAperto è necessario registrarsi
 8 per mille:
 Menù principale
Home

Archivio mensile editoriali

Rubriche SpazioAmici

Chi sono

Contattami

FAQs

 

La rivista elettronica FISICAMENTE è nata per raccogliere la trascrizione degli oltre cento articoli da me scritti e pubblicati nell’ambito della mia attività di docente e ricercatore. A questi lavori ne aggiungerò via via degli altri che scriverò, quelli di vari collaboratori ed altri che riterrò di interesse.

FISICAMENTE è aperta ad ogni collaborazione sui temi trattati. Chi vorrà potrà inviarmi i suoi lavori che saranno valutati per l’eventuale pubblicazione che avverrà comunque sotto la completa responsabilità degli autori senza che essa impegni in alcun modo la rivista. Una sola e semplice avvertenza: quanto qui riportato non è soggetto a diritti d’autore ma non è utilizzabile a fini commerciali. Si richiede a chi usi queste pagine la sola cortesia di citarne la fonte:

www.fisicamente.net

 Roberto Renzetti

PS. Non inviate quesiti e problemi di fisica da risolvere così come l’elaborazione di nuove ed importanti teorie non altrove comprese. Non sono in grado di risolvere problemi o giudicare teorie.

VAI ALLA POLICY


Scuola : LA BUONA SCUOLA DI FEDELI? MI SCOMPISCIO!
Inviato da R il 7/4/2017 19:52:26 (149 letture)

LA SCUOLA DELL’IGNORANZA

Due sole parolee su un argomento che ho trattato a lungo sia nel sito che nel libro sull’argomento che ho pubblicato. La scuola dà proprio fastidio al potere. Stesso comportamento della Chiesa che per anni ha osteggiato l’istruzione dei giovani. Oggi stanno massacrando la scuola che ha il grave difetto di far lavorare la mente. Chi ancora pensa sa che questa pratica è nefasta per gli ignoranti potenti incapace di fare altro che imbrogliare la gente. Pensate a Renzi che ha 42 anni e non ha mai lavorato. Cosa credete possa fare se non il venditore ambulante di pentole o di tappeti tarlati?
Ebbene a questo livello di personaggi abbiamo affidato la scuola. Ha cominciato Luigi Berlinguer ha minare le fondamenta; hanno seguito Moratti, Gelmini, Fioroni fino a Giannini. Ogni tappa ha peggiorato la situazione. Le ultime vicende vedono l’approvazione di una vergogna chiamata Buona Scuola ed iniziata da Giannini ed ora approvata definitivamente da Fedeli (scusatemi per la volgarità).

Giannini bene o male (molto male!) era laureata ma Fedeli è impresentabile con una faccia di … che consola: ha fatto la sola terza media ed assurge a chi sa di scuola in un modo che definire vergognoso è un dolce eufemismo.
Chi volesse saperne di più può andare alla sezione scuola e ricercare nell’archivio tutti gli articoli che riguardano questo sommo bene di ogni Paese.
Come con la sanità e le pensioni, stanno lavorando per privatizzare la scuola.
Quando pongono ostacoli all’autodifesa stanno pensando a cosa accadrebbe se la varassero, cosa accadrebbe di molti politici? La fantasia al potere, scatenatela.
R

Printer Friendly Page Send this Story to a Friend
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero



I contenuti del sito sono rilasciati sotto Licenza Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5
FISICAMENTE.net non è un periodico e quindi non soggetto alla legge sull'editoria 62/2001. Per informazioni e contatti inviare una email al seguente indirizzo di posta elettronica: fisicamente[togli questo]@fisicamente.net