logo

Rivista di fisica, didattica della fisica, storia della fisica, fisica e filosofia,
problemi della scuola, ambiente, fede e ragione, varia umanità

di Roberto Renzetti

 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora! Attenzione: per inviare commenti agli articoli e notizie in SpazioAperto è necessario registrarsi
 8 per mille:
 Menù principale
Home

Archivio mensile editoriali

Rubriche SpazioAmici

Chi sono

Contattami

FAQs

 

La rivista elettronica FISICAMENTE è nata per raccogliere la trascrizione degli oltre cento articoli da me scritti e pubblicati nell’ambito della mia attività di docente e ricercatore. A questi lavori ne aggiungerò via via degli altri che scriverò, quelli di vari collaboratori ed altri che riterrò di interesse.

FISICAMENTE è aperta ad ogni collaborazione sui temi trattati. Chi vorrà potrà inviarmi i suoi lavori che saranno valutati per l’eventuale pubblicazione che avverrà comunque sotto la completa responsabilità degli autori senza che essa impegni in alcun modo la rivista. Una sola e semplice avvertenza: quanto qui riportato non è soggetto a diritti d’autore ma non è utilizzabile a fini commerciali. Si richiede a chi usi queste pagine la sola cortesia di citarne la fonte:

www.fisicamente.net

 Roberto Renzetti

PS. Non inviate quesiti e problemi di fisica da risolvere così come l’elaborazione di nuove ed importanti teorie non altrove comprese. Non sono in grado di risolvere problemi o giudicare teorie.

VAI ALLA POLICY


Recensioni

Pagina iniziale »» Scuola

Eros Barone (a cura di) - "Ripensare la forma-scuola. Analisi e proposte" (Franco Angeli - IRRE Lombardia) 282 2006 Le più viste
(6257 letture)
Links collegati
Vi presento un lavoro collettivo di vari operatori della scuola che ci parlano di scuola. Il lavoro è coordinato da Eros Barone che ha scritto anche una interessante introduzione in cui pone sul tappeto alcuni dei problemi di fondo della funzione scuola in una società composita come la nostra che si confronta con un mondo globalizzato. Mi piace ricordare che Eros Barone collabora da tempo con Fisicamente e potrete trovar vari suoi interventi in Spazio Aperto.
L'assunto dei saggi raccolti in questo volume è che la forma-scuola sia quanto di più profondo e latente agisce nel dispositivo scolastico, determinando i significati dell'esperienza e del pensiero: esperienza dei giovani, dei genitori e degli insegnanti ed esercizio della riflessione ai più diversi livelli.

Occorre inoltre riconoscere che, proprio nei paesi più sviluppati, la forma-scuola vive una crisi di portata epocale.

Gli autori del lavoro documentato in questo volume condividono il convincimento secondo cui la scuola e l'educazione non possono limitarsi a svolgere una funzione meramente riproduttiva, poiché esse hanno un carattere radicalmente utopico.

È allora necessario prendere le mosse da un ripensamento della forma-scuola in una prospettiva storico-culturale più ampia e più profonda. Diversamente la scuola e chi a vario titolo vi opera tenderanno a imitare modelli che non le appartengono.

La scuola deve invece restare se stessa: una istituzione pubblica dove si insegna e dove si impara. Come è stato detto in modo suggestivamente poetico e insieme rigorosamente scientifico, la scuola è lo spazio metaforico di una rielaborazione cognitiva e affettiva, fondata su esperienze di stupore e di scoperta del mondo.
Più in dettaglio, oltre l'Introduzione di Eros Barone, alla quale ho accennato, vi è un ricchissimo indice dei lavori presenti nel libro con i relativi autori.
Piuttosto che farne il sunto, preferisco pubblicare l'intero indice per documentare la ricchezza dei temi trattati.
In definitiva è un libro che consiglio ai lettori di Fisicamente.

INDICE

1. Introduzione, di Eros Barone
1.1. Pensare la forma-scuola

1.2. Globalizzazione e istruzione
1.3. Descolarizzare o riscolarizzare?

1.4. Il rapporto tra cultura riformatrice e professionalità docente Nota bibliografica

Ripensare la forma-scuola: la complessità

2. Educare nel tempo della complessità, di Mauro Ceruti
2.1. Dalla dicotomia alla complementarità

2.2. Storia e scienza

2.3. Locale e globale

2.4. Cittadino e professionista
2.5. Esperienza e teoria

2.6. Specialista e generali sta

Ripensare la forma-scuola: l'organizzazione

3. Organizzazione scolastica e professionalità docente, di Piero Romei

3.1. I "sette peccati capitali"
3.2. Un modello di insegnante

3.3. Organizzazione e formalizzazione
3.4. Un servizio di natura pubblica

Ripensare la forma-scuola: la persona

4. Come organizzare la ricerca e la formazione?, di Francesco Villa

4.1. La questione dell' attore sociale

4.2. Il "continuum scientifico" di Alexander

4.3. Verso una possibile centralità del concetto di persona

4.4. Finalità sociali e formazione

Nota bibliografica

Ripensare la forma-scuola: la formatività

5. Professionalità docente, riflessività sociale e formatività, di Pietro Zanelli

5.1. Pratiche di una razionalità dimezzata, tra pedagogia del silenzio e silenzio della pedagogia

5.2. Il naufragio del sapere sociale nell'attuale processo di riforma

5.3. Interrogativi sulla scuola nel contesto della workfare society

5.4. Attualità della disputa tra Ermolao Barbaro e Pico Della Mirandola sull' umanesimo. Concettualità sedimentate da

ridestare

5.5. Verso un sistema simbolico dinamico della professionalità insegnante. "Passaggio a Nord-Ovest"

5.6. Elementi per una grammatica delle strutture riflessive dell'insegnante sensemaker

5.7. Stazioni e transiti: riflessività sociale, modernità incompiuta, atmosfere post-moderne »

5.8. Semantiche conflittuali della professionalità riflessiva

5.9. Teacher thinking. Un paradigma per restituire la parola agli insegnanti e alla scuola »

5.10. Formatività. Vie e strutture per un pensiero professionale generativo

Ripensare la forma-scuola: la contemporaneità

6. La lettura del Novecento: un asse culturale qualificante per i nuovi curricoli, di Gianfranco Gavianu

6.1. Premessa: perché il Novecento

6.2. Il Novecento: storia, tempo e temporalità: tra ricostruzioni storiografiche, indagini empiriche e riflessioni teoretiche

6.3. Novecento: possibili implicazioni didattiche della storiografia dell'ultimo decennio »

6.4. Le sintesi storiografiche di più ampia portata: Hobsbawm, Amin, Wallerstein

6.5. L'ineludibile dimensione valori aie del curricolo e il ruolo del docente

6.6. Linguaggi, cultura, totalità, competenza: strumenti concetttuali per articolare un curriculum

Conclusioni provvisorie

Nota bibliografica

Ripensare la forma-scuola: la cittadinanza

7. Formazione alla cittadinanza democratica: aspetti teorici e modelli normativi, di Giuseppe Molinari

7.1. Premessa

7.2. Introduzione

7.3. Scuola e società

7.4. Definizione di cittadinanza (primo approccio provvisorio)
7.5. Princìpi etici

7.6. Responsabilità

7.7. Per la fondazione di un'area storico-civico-filosofica.

Analisi di concetti e ricostruzione di teorie
7.8. Libertà e sistema dei diritti

7.9. Tre modelli normativi di democrazia: liberalismo, repubbblicanesimo e "politica deliberativa"

7.10. Analisi di concetti: religione civile, repubblicanesimo, patriottismo costituzionale, sfera pubblica

7 .11. Nota conclusiva ed appendici

Gli autori


Roberto Renzetti




- RR
Altri Scuola nelle recensioni
Altre recensioni da RR






I contenuti del sito sono rilasciati sotto Licenza Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5
FISICAMENTE.net non è un periodico e quindi non soggetto alla legge sull'editoria 62/2001. Per informazioni e contatti inviare una email al seguente indirizzo di posta elettronica: fisicamente[togli questo]@fisicamente.net