logo

Rivista di fisica, didattica della fisica, storia della fisica, fisica e filosofia,
problemi della scuola, ambiente, fede e ragione, varia umanità

di Roberto Renzetti

 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora! Attenzione: per inviare commenti agli articoli e notizie in SpazioAperto è necessario registrarsi
 8 per mille:
 Menù principale
Home

Archivio mensile editoriali

Rubriche SpazioAmici

Chi sono

Contattami

FAQs

 

La rivista elettronica FISICAMENTE è nata per raccogliere la trascrizione degli oltre cento articoli da me scritti e pubblicati nell’ambito della mia attività di docente e ricercatore. A questi lavori ne aggiungerò via via degli altri che scriverò, quelli di vari collaboratori ed altri che riterrò di interesse.

FISICAMENTE è aperta ad ogni collaborazione sui temi trattati. Chi vorrà potrà inviarmi i suoi lavori che saranno valutati per l’eventuale pubblicazione che avverrà comunque sotto la completa responsabilità degli autori senza che essa impegni in alcun modo la rivista. Una sola e semplice avvertenza: quanto qui riportato non è soggetto a diritti d’autore ma non è utilizzabile a fini commerciali. Si richiede a chi usi queste pagine la sola cortesia di citarne la fonte:

www.fisicamente.net

 Roberto Renzetti

PS. Non inviate quesiti e problemi di fisica da risolvere così come l’elaborazione di nuove ed importanti teorie non altrove comprese. Non sono in grado di risolvere problemi o giudicare teorie.

VAI ALLA POLICY


Recensioni

Categorie 
   AFFARI DI FEDE (3)
   Documentario politico (1)
   Economia (4)
   Fisica (7)
   Geopolitica (1)
   MEMORIA (1)
   Misteri del passato (1)
   POLITICA (0)
   Scuola (1)
   Terrorismo Islamico (2)
   Varia umanità (2)
Ultima recensioneEcco una recensione fra quelle pubblicate:
·Andrea Frova, Mariapiera Marenzana Newton & Co, geni bastardi Le più viste
·Giuseppe F. Merenda FRANCINO. L'altra storia di Francesco d'Assisi Le più viste
·Marco Corvaglia MEDJUGORJE è tutto falso  Le più viste
·Andrea Frova La passione di conoscere Le più viste
·Carlo Corbucci Il terrorismo islamico: Falsità e mistificazione Le più viste
·Giovanni Ravani La Terza Persona Le più viste
·Roberto Ettore Bertagnolio. Limiti neuropsicologici del pensiero Le più viste
·GILLES DAUVÉ [JEAN BARROT], Le Roman de nos origines. Alle origini della critica radicale,  Le più viste
·Lucio Russo, Emanuela Santoni Ingegni Minuti Le più viste
·ANGELO D'ORSI 1989, del come la storia è cambiata, ma in peggio Le più viste
Andrea Frova - "Il Cosmo ed il Buondio" (BUR Rizzoli) pagine 375 Settem Le più viste
(3712 letture)
Conosco Andrea Frova dai miei anni d'Università alla Sapienza di Roma. Non ho intersecato suoi corsi ma godeva di una stima e rispetto da parte di tutti per la sua preparazione ed alcune conoscenze che solo egli aveva in Istituto. Quando lavoravo con il mio gruppo in laboratorio ed avevamo qualche problema di ottica, ci mandavano da Frova con la frase: "Queste cose o ve le spiega lui o nessuno in Istituto".
Ho poi rivisto Frova in varie occasioni di ricorrenze, anniversari, premi. Ma l'incontro più interessante per me fu quando lo ritrovai tra i firmatari del documento dei fisici in occasione dell'annunciata visita di Benedetto XVI alla Sapienza. Insomma, come i lettori di Fisicamente possono capire, la stima crebbe di molto. Fu allora che chiesi a Frova di scrivere qualcosa per Fisicamente, richiesta alla quale egli subito rispose positivamente inviandomi due articoli che troverete nella sezione "Fisica e sua storia".
Dal punto di vista dei lavori di Frova, a parte quelli tecnici che sono innumerevoli e di gran pregio, vi sono moltissimi suoi libri editi dalla BUR (anche insieme a Mariapiera Marenzana con la quale, sempre per la BUR, ha scritto l'eccellente Parola di Galileo nel 1998) che sono esempi di rigore scientifico coniugato con una leggibilità per ogni persona che abbia un minimo di cultura (e curiosità) di base.
Ora Frova ha dato alle stampe quest'ultimo suo lavoro, Il Cosmo ed il Buondio, che non tradisce le sue abilità di divulgatore e di persona che sa rendere semplici concetti complessi. Insomma Frova ha scritto un altro bel libro che consiglio vivamente di leggere
Roberto Renzetti
______________________________________
Dalla quarta di Copertina:
La Terra sta per essere colpita da un cataclisma naturale e l'Onnipotente si risolve finalmente a occuparsi dell'umanità, per lui solo una insignificante briciola di un cosmo infinito e multiforme. Chiama dunque a consulto i grandi pensatori di tutti i tempi, da Pitagora a Newton, da Democrito a Galileo e Laplace, da Aristarco a Einstein e Hubble, da Aristotele a Darwin, oltre ad alcuni scienziati viventi, perché lo aiutino a risolvere la situazione riassumendogli le geniali intuizioni e le straordinarie imprese sperimentali che hanno trasformato l'astronomia da uria fantasia filosofica in una delle branche della scienza che più testimonia il potere raggiunto dall'intelletto umano.

A 400 anni dalle scoperte di Galileo e di Keplero, Andrea Frova accompagna i lettori lungo un'avventura millenaria che, nel rispondere ai grandi quesiti sull'universo, non cessa di interrogare la ragione sulle nostre origini e il nostro destino. E coglie lo spunto per una critica appassionata di quegli atteggiamenti dogmatici e irrazionali che sempre hanno frapposto ostacoli all'avanzamento della scienza, alla libera emancipazione dello spirito umano, al vivere civile.

Il cielo stellato sopra di me, e la legge morale dentro di me.

-Immanuel Kant

Andrea Frova insegna Fisica generale presso l'Università di Roma "La Sapienza". Ha pubblicato numerosi lavori scientifici e testi nel settore della Fisica della materia. Per questa collana ha scritto vari libri, dei quali il più noto è Perché accade ciò che accade, giunto alla diciottesima edizione, e il più recente Se l'uomo avesse le ali (2007, vincitore del Premio Galileo 2008).

ISBN 978-88-17-02743-4


€10,80




- R



I contenuti del sito sono rilasciati sotto Licenza Licenza Creative Commons Attribuzione 2.5
FISICAMENTE.net non è un periodico e quindi non soggetto alla legge sull'editoria 62/2001. Per informazioni e contatti inviare una email al seguente indirizzo di posta elettronica: fisicamente[togli questo]@fisicamente.net