FISICA/MENTE

 

Ricerca dell'università danese di Aarhus su quindicimila individui


Segni zodiacali e personalità è dimostrato: nessun legame


LUIGI BIGNAMI

(Repubblica 26 aprile 2006)


ROMA — Uno dei più importanti studi mai realizzati sulle possibili relazioni tra la personalità di un individuo e la sua data di nascita ha dimostrato che non vi è alcunché di reale. In altre parole i flussi astrali che influenzerebbero gli uomini alla nascita, come sostiene l'astrologia, non hanno nulla di concreto su cui fare affidamento. Essere dell'Ariete o del Toro o del Capricorno non ha nulla a che vedere con il proprio carattere o le tendenze artistiche o altro ancora. Spiega Peter Hartmann, il ricercatore dell'Università danese Aarhus che ha diretto la ricerca e che pubblicherà i risultati sul prossimo numero di "Personality and Individual Differences": «Il nostro studio ci permette di affermare che gli oroscopi che leggiamo ogni settimana non hanno alcun riscontro nella realtà e tra un oroscopo e un fumetto c'è più verità nel secondo». Hartmann ha condotto un'analisi statistica approfondita sulle possibili connessioni astrali in oltre 15.000 individui. Le persone sono state scelte facendo ricorso a due fonti diverse. Da un lato sono state prese in esame le informazioni sull'intelligenza e la personalità in rapporto alla data di nascita dei veterani della guerra del Vietnam. In secondo luogo sono state analizzate le stesse caratteristiche dei giovani tra i 15 e i 24 anni che nel 1979 gli Stati Uniti studiarono approfonditamente per conoscere lo stato della propria gioventù.
Il ricercatore ha preso in esame oltre 100 caratteristiche della personalità di ciascun individuo, dalle qualità più comuni come i desideri sociali o la predisposizione per l'arte a quelle più complesse come l'estroversione o lo psicoticismo. La sua premessa era che se avesse riscontrato un'identità di caratteristiche almeno nel 5% degli individui esaminati, questo avrebbe avuto un valore scientifico. Mentre questa identità si è verificata solo nel 2% dei casi. 
Recentemente un altro ricercatore australiano, Geoffrey Dean, aveva condotto una ricerca simile, seguendo tuttavia, un'altra strada. Egli aveva preso in esame la personalità di 2.000 persone nate nell'arco di pochi minuti per verificare se esse assomigliavano almeno a grandi linee una volta adulte.il risultato, pubblicato sul Journal of Consciousness Studies è giunto alla medesima conclusione della ricerca di Hartmann: non c'è alcuna relazione tra segno zodiacale e personalità di un individuo.


 

Torna alla pagina principale